La Procura generale ha chiesto ai giudici del Tribunale di Milano che Fabrizio Corona torni in carcere (ora gode dell’affidamento terapeutico provvisorio) per una serie di violazioni: uso dei social in cui se la prende coi magistrati, risse in tv, spostamenti fuori dalla Lombardia senza autorizzazione da parte dell’autorità giudiziaria. All’uscita dall’aula, Corona ha iniziato a realizzare alcune Instagram stories. “Siamo dalla parte giusta” ha commentato.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Fabrizio Corona, pg Milano chiede il carcere: “Violate prescrizioni e risse in tv”

next
Articolo Successivo

Fondi Lega, condannati Bossi e Belsito. L’ex tesoriere: “I soldi c’erano e sono stati spesi, lasciato il partito con cassa ricca”

next