Due coniugi spagnoli, in viaggio sul volo KLM 1707 da Amsterdam a Madrid, sono stati espulsi per via di una incomprensione linguistica. Quando uno degli assistenti di volo ha cercato di spostare il bagaglio a mano dell’uomo, lui si è rifiutato, spiegando in spagnolo che lo zaino conteneva il suo personal computer. L’assistente di volo ha risposto in inglese ma la coppia non ha capito. Ne è scaturita una discussione, fino a quando il comandante non ha deciso di espellere i due passeggeri. La compagnia, dopo la solidarietà espressa dagli altri passeggeri e il putiferio nato in rete, si è scusata per l’accaduto, spiegando che si trattava di una procedura standard volta a garantire la sicurezza del volo ed evitare eventuali ritardi

il video è stato caricato su Twitter da Gonzalo Rubio Diaz

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Incendi California, circondato dalle fiamme con la figlia in auto: così questo papà cerca di tranquillizzare la bambina

next
Articolo Successivo

Oleodotto Canada-Usa, Donald Trump sconfitto in Montana dove il giudice ferma il progetto caro al presidente

next