“Posso dire con sicurezza che Diana era un ‘nemico’ agli occhi della famiglia reale e dei nemici ci si vuole liberare”. Derek Deane, celebre ballerino e coreografo inglese, nonché intimo confidente di Lady D, svela nuovi particolari finora rimasti segreti sulla vita della principessa più amata del mondo. In un’intervista a Oggi, Deane dice di nutrire molti dubbi sull’incidente in cui perse la vita Lady D e racconta che “poco tempo dopo le nozze Diana mi disse: ‘Non avrei mai dovuto sposare Carlo, mi hanno convinto esasperandomi di parole'”. “Soffrì molto, non arrivò a suicidarsi solo per i suoi figli: erano la sua unica ragione di vita”, rivela ancora Deane.

“Mi ha raccontato lei stessa che un giorno affrontò Camilla. Voleva sapere da lei perché continuava la relazione con Carlo”, spiega il ballerino aggiungendo che Camilla avrebbe risposto all’incirca così: “’Non riesco a capire perché ti agiti. Tutti ti ammirano, la gente ti ha messo su un piedistallo, come un monumento. Hai tutto quello che vuoi'”. E Diana avrebbe ribattuto: “Non ho tutto, tu hai mio marito'”. Per lei invece Dodi Al-Fayed “fu solo l’amore di un’estate, un’avventura. L’opposto di quanto vissuto con Carlo. Diana ebbe molti flirt, molti di più di quanto si sappia ufficialmente. Quell’estate non aveva dei progetti precisi, voleva solo divertirsi. E non si voleva legare così presto”.