Volano schiaffi, manate in faccia e non mancano avvicinamenti pericolosi a Uomini e Donne. Nelle puntate del trono over in onda il 5 e 6 novembre la tensione è cresciuta e non poco. Partendo proprio dall’ennesimo scontro tra Tina Cipollari e Gemma Galgani, la vamp vuole portare al centro dello studio la mummia (che secondo lei somiglia alla dama torinese) in versione giapponese. La Galgani si oppone, l’opinionista prova a prenderla per i capelli, glieli afferra ma si ferma prima di tirarglieli.

“Tu hai la parrucca, vuoi che provo?”, provoca Gemma. “Ma quale parrucca?” risponde Tina, “Sì hai le extension!” conclude la Galgani. Maria De Filippi lascia il suo gradino e si avvicina alla Cipollari abbracciandola per evitarle di avventarsi sulla “nemica”. Passa poco tempo e due cavalieri ricevono una “pizza” in pieno viso. Il cavaliere Sebastiano deve fare i conti con la furia di Caterina con cui aveva iniziato una conoscenza. L’uomo è passato ad altre conoscenze, Armando rivela che Denise e il cavaliere stanno facendo progetti in grande affittando addirittura un appartamento.

Dopo molto insistenze, Armando fa il nome della talpa: Caterina, questa infastidita dall’atteggiamento di Sebastiano si alza e gli tira uno schiaffo in faccia. Pochi minuti dopo è il turno di Gianluca che si chiarisce con Roberta dopo essere uscito con Cristina, i due si sono baciati ma il ragazzo non la considera la donna della sua vita e vuole continuare a conoscere altre ragazze. La dama a questo punto va su tutte le furie, non capisce la differenza di atteggiamenti in pubblico e in privato.

La tensione sale, si alza dalla seggiola e accenna uno schiaffo al ragazzo prima di lasciare lo studio e fermarsi nel backstage. Sui social molti commentano in maniera divertita e ironica, la quota trash nel date show di Canale 5 è nota e accettata ma non si starà esagerando un po’ troppo? La De Filippi farà finta di nulla o striglierà i suoi?

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Lopez e Solenghi nei panni di Costanzo e Mughini. L’esilarante imitazione a Che fuori tempo che fa: “Brunetta? Era nei Ricchi e poveri”

next
Articolo Successivo

Beautiful, Ridge e Brooke di nuovo sposi: ecco quanti matrimoni sono stati celebrati tra i due (e quante volte lei si è trovata all’altare)

next