Un branco di undici lupi è stato ripreso sull‘Altopiano di Asiago, dal biologo Enrico Ferraro che poi ha pubblicato l’eccezionale filmato sulla sua pagina Facebook. Lo studioso, con una grande passione per la fotografia, da tempo segue gli spostamenti dei lupi sull’altopiano. Il branco è stato immortalato con una fototrappola durante la tempesta che ha causato grossi danni nel nordest. “Si tratta di un branco alle terza riproduzione”, spiega Ferraro all’ANSA. “I cuccioli – aggiunge – inizialmente erano 9, con almeno 5 adulti, forse 6, forse qualche cucciolo è morto. Non è perciò certo che gli undici nel video siano realmente tutti i lupi del branco”. “Si tratta di una cucciolata particolarmente numerosa, anche se non è l’unico caso registrato. È più facile in questi primi anni in cui la densità di branchi nel nordest è ancora relativamente bassa”, spiega il biologo che con un gruppo di appassionati monitora in maniera volontaria i lupi e passa i dati alla Regione Veneto

 

video dalla pagina Facebook di Enrico Ferraro

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Prato, mix di farmaci antidepressivi per far dimagrire: ginecologa sospesa

prev
Articolo Successivo

Genova, la guerra di Bucci ai senzatetto: dopo le multe a chi rovista nei cassonetti, tolto anche il servizio di residenza

next