Il simbolo del Movimento 5 Stelle “è stato dato in uso gratuito all’Associazione Rousseau“. La novità è contenuta, riporta l’agenzia Adnkronos, nella nota integrativa al rendiconto 2017 dell’Associazione Movimento 5 Stelle, quella fondata nel 2012 con sede a Genova e presieduta da Beppe Grillo. “Il simbolo di proprietà dell’Associazione”, si legge a pagina 5 del documento “è stato dato in uso gratuito” alla no-profit guidata da Davide Casaleggio che gestisce la piattaforma web del M5S.

Il riferimento è al marchio pentastellato con la dicitura ‘Movimento5Stelle.it‘, depositato nel 2015 dall’Associazione di Grillo presso l’Ufficio dell’Unione europea per la proprietà intellettuale. L’uso di quel simbolo era stato concesso dall’Associazione di Grillo alla nuova Associazione Movimento 5 Stelle fondata nel 2017. Nello statuto della nuova Associazione (di cui Luigi Di Maio è capo politico) si legge infatti che “alla denominazione del ‘MoVimento 5 Stelle’ potrà essere abbinato il simbolo, di proprietà dell’omonima associazione ‘MoVimento 5 Stelle‘ con sede in Genova, concesso in uso dalla medesima”.

L’Associazione guidata dal figlio di Gianroberto Casaleggio, prosegue l’Adnkronos, ora potrà anche utilizzare il simbolo M5S su concessione di Grillo. L’ormai celebre logo dei 5 Stelle – caratterizzato da un cerchio che contiene la scritta nera “Movimento” su sfondo bianco, la lettera ‘V’ colorata di rosso con carattere di fantasia, e cinque stelle a cinque punte di colore giallo – è stato aggiornato in occasione delle ultime elezioni politiche.

Nel simbolo consegnato al Viminale a gennaio da Di Maio insieme a Grillo e Casaleggio, la dicitura “Movimento5Stelle.it” viene sostituita da “IlBlogDelleStelle.it”. La nuova versione del marchio è stata depositata dal Movimento presso l’Ufficio brevetti e marchi del Ministero dello Sviluppo economico in data 19 gennaio 2018. Il rendiconto 2017 dell’Associazione Movimento 5 Stelle di Grillo, approvato lo scorso 4 giugno, evidenzia un disavanzo di gestione pari a 7.075 euro e un patrimonio netto negativo di 11.203 euro. Nella relazione al rendiconto firmata da Grillo si legge che l’Associazione “non ha mai sostenuto alcuna spesa per campagne elettorali” e “non ha mai ricevuto né ripartito alcun contributo privato o pubblico”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Gozi (Pd) vs Geloni (LeU): ‘Macron esempio’. ‘Tu e Renzi fate come lui: fondate partito al centro. Basta dividere la sinistra’

next
Articolo Successivo

Di Maio: “Ci sarà terremoto politico e le regole cambieranno. Media e Ue vogliono farci cadere ma ci compattano”

next