“Serve un nuovo Pd per una nuova sinistra. Noi siamo fondamentali. Lo dico senza arroganza, ma senza di noi non ci sarà una sinistra in Italia. Non servono tifosi, ma persone che sentano l’unità di destino”. Lo ha detto Maurizio Martina parlando dal palco della manifestazione del Pd a Roma. I manifestanti hanno risposto con una ovazione e ritmando “unità, unità”, come altre tre volte era accaduto prima del discorso di Martina. “Non pronuncerò una parola sull’unità – ha aggiunto tra gli applausi -, perché quando sei dirigente ci sono cose che non devi dire agli altri ma devi praticarle. A noi serve una svolta, perché contro questa destra non basta quello che siamo stati finora”. “Agli elettori che il 4 marzo non ci hanno votato – ha proseguito – diciamo: abbiamo capito. Vedo i nostri limiti, ma chiedo a tutti ‘dateci una mano‘ perché questo governo è troppo pericoloso”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Roma, l’abbraccio tra Renzi e Gentiloni alla manifestazione Pd. L’ex segretario: “Governo scherza con il fuoco”

prev
Articolo Successivo

Pd in piazza a Roma, Martina: “Non si governa con odio. Ministri passano tempo a insultare, vergogna”

next