Una ragazzina di 16 anni è stata abusata sessualmente da un uomo, che l’ha aggredita nei pressi di una stazione ferroviaria nel Varesotto. La notizia è stata data da La Prealpina. La giovanissima sarebbe stata sorpresa alle spalle mentre rientrava a casa, nel tardo pomeriggio di domenica. “Vieni con me, ho un coltello in tasca” le avrebbe detto l’aggressore, obbligandola poi a seguirlo in un anfratto di un sottopassaggio. Lì l’avrebbe costretta ad atti sessuali, per poi fuggire. Soccorsa da alcuni passanti, la sedicenne è stata accompagnata in ospedale. Indagano i carabinieri.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Giuseppe Balboni, 16enne di Zocca morto in un pozzo. Minore confessa omicidio. “Ha usato pistola del padre”

prev
Articolo Successivo

Milano, offre lavoro da badante: 39enne segrega e violenta una ragazza

next