Durante la discussione del decreto cosiddetto Milleproroghe, il deputato della Lega, Alberto Ribolla, ha spiegato perché secondo il suo parere gli interventi del governo Conte su banche e bandi periferie hanno valore. E ha attaccato l’esecutivo guidato da Renzi e Gentiloni, i cui finanziamenti per le periferie, stando a Ribolla, “erano evidenti marchette“. Dura la risposta di Emanuele Fiano del Partito democratico: “Se quelle sono marchette, allora voi siete ladri e truffatori” ha detto riferendosi alla condanna del Tribunale di Genova sui fondi della Lega.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Mattarella: “Nessun cittadino al di sopra della legge. Neanche cariche pubbliche. Magistrati legittimati da Costituzione”

next
Articolo Successivo

Milleproroghe, il governo mette la fiducia alla Camera: la prima volta per esecutivo Lega-M5s. Deputati Pd occupano l’Aula

next