All’origine della fine del matrimonio tra il principe Carlo e la principessa Diana ci sarebbe stata una frase, una soltanto, pronunciata dal futuro erede al trono al momento della nascita di Harry. A 21 anni dalla morte della principessa Diana, c’è infatti una nuova rivelazione sui motivi che provocarono il divorzio tra l’erede al trono britannico e la “principessa del popolo”. A svelarla è il biografo Andrew Morton nel suo libro “Diana: Her True Story”: a suo dire, Carlo avrebbe detto “Oh mio Dio è un maschio” quando scopri il sesso del secondogenito Harry. Questo aneddoto andrebbe ad avvalorare ciò che Diana dichiarò in un’intervista del 1991, in cui sostenne che la crisi tra lei e il principe iniziò dopo la su nascita.

Secondo Morton Carlo voleva una bambina ed ebbe da ridire anche sui capelli del piccolo, rossi, che a lui non piacevano. Secondo il biografo Diana cerco di mantenere segreto che Harry fosse un maschietto fino ai giorni precedenti la nascita proprio perché sapeva che il desiderio del marito fosse una femminuccia. Secondo il Daily Mail, Carlo non avrebbe perso il vizio di desiderare bambini dal sesso preciso dalle gravidanze. Infatti, questa stessa preferenza l’avrebbe espressa anche nei confronti della seconda gravidanza di Kate Middleton. Per fortuna in quella occasione nacque la piccola Charlotte.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Luigi Di Maio, la gaffe a Presa Diretta: “Siamo fatti al 90% d’acqua”. I social si scatenano

next
Articolo Successivo

Messico, cercasi persona disposta testare per un anno spiagge e resort di lusso. Tutto per 100mila euro

next