Divieto di transito ai mezzi pesanti superiori alle 7,5 tonnellate e limite di velocità di 30 km/h. È quanto ha disposto l’Anas per il ponte Allaro della strada statale 106 “Jonica”, nella Locride (Reggio Calabria). Il divieto è stato imposto dall’Ente nazionale per le strade dopo che dal sistema di monitoraggio topografico e inclinometrico attivato sull’infrastruttura è emerso l’abbassamento delle pile 5 e 6 del ponte.

“Per i veicoli in direzione nord è previsto l’itinerario alternativo con avvio a Locri” fa sapere l’Anas in un comunicato ufficiale “percorrendo le strade statali 106 Var/B e 682 “Jonio-Tirreno” con immissione in A2 “Autostrada del Mediterraneo” fino allo svincolo di Lamezia Terme, e poi percorrere le statali 280 “Dei Due Mari” e statale 106 Var/A”. Per i mezzi diretti a Reggio Calabria, invece, è valido lo stesso percorso ma in direzione opposta.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Furbetti del cartellino, nella sede del ministero della Difesa a Nuoro indagati per assenteismo 20 dipendenti civili su 31

prev
Articolo Successivo

Matrimonio Ferragni Fedez, Pd: “Alitalia sponsor? Irriguardoso dei soldi pubblici”. La compagnia: “È accordo commerciale”

next