Altro duro scontro, in aula, al Senato, tra maggioranza e opposizione. A far surriscaldare gli animi è stata la votazione sugli emendamenti presentati al decreto Milleproroghe per far slittare al prossimo anno il divieto di accesso alla scuola materna per i figli delle famiglie che non hanno prodotto la documentazione sul piano vaccinale. La vicepresidente del Senato, Paola Taverna, protagonista di un intervento accorato, secondo quanto riferito in aula dal senatore Massimo Mallegni di Forza Italia, avrebbe mandato a quel paese i colleghi dell’opposizione, una volta terminato di parlare. La presidente Maria Elisabetta Alberti Casellati, ascoltata la “denuncia” dell’esponente di FI, ha risposto: “Spero che il vicepresidente Taverna non abbia fatto questo, perché ha un ruolo istituzionale che non glielo consente“. Poco prima, la seconda carica dello Stato era intervenuta in difesa della parlamentare M5S, oggetto di urla e fischi dai banchi del Partito democratico, dicendo: “Ogni volta che qualcuno esprime un’idea diversa si crea una bagarre, questo non è Parlamento”. La presidenza visionerà i video del Senato per fare luce su quanto accaduto in Aula.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Dl dignità, Paita (Pd) vs Giordano: “Precarietà non si combatte bloccando Tav e Tap”. “Non c’entra niente”

prev
Articolo Successivo

Air Force Renzi, Trenta: ‘Contratto rescisso Atto simbolico, stop arroganza al potere’

next