Per impadronirsi della fede nuziale di un’anziana non ha esitato a fratturarle la falange dell’anulare sinistro. È accaduto a Catania il 9 giugno scorso. Il rapinatore, Paolo Gangi, di 40 anni, è stato arrestato dai carabinieri, che hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare in carcere per rapina aggravata e lesioni personali, emessa dal Gip Simona Ragazzi, su richiesta del pm Francesco Brando. L’uomo avrebbe avuto un complice, in corso di identificazione. L’anziana, di 74 anni, è stata aggredita in via Napoli dopo che era entrata nel portone di casa. La vittima era stata spinta violentemente contro una parete e il rapinatore le aveva afferrato la mano per strapparle l’anello nuziale, procurandole una frattura alla quarta falange guaribile in 30 giorni. I carabinieri si sono avvalsi delle immagini di un sistema di video sorveglianza. In casa di Gangi sono stati sequestrati alcuni indumenti che sarebbero stati indossati durante la rapina. Sequestrato anche lo scooter e il casco indossato dal palo.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Bilancio Roma, arriva il primo ok: soldi al ponte dello stadio, ma su Multiservizi no alla salvaguardia per i 2.600 lavoratori

prev
Articolo Successivo

Kaos, il cane eroe di Amatrice “morto per cause naturali, non per avvelenamento”

next