Quando penso al nostro matrimonio me lo ricordo come Il sesto senso: tu eri morto per tutto il tempo”. Il premio alla battuta dell’anno va a Demi Moore. Durante la serata Comedy Central Roast Demi Moore, l’interprete di Soldato Jane ha saldato i conti con una delle icone sexy del cinema anni novanta, nonché suo ex marito, Bruce Willis.

Il programma di Comedy Central funziona così: una serie di amici si siede sulle poltroncine dell’Hollywood Palladium di Los Angeles. In mezzo a loro siede il protagonista di battute, racconti, frizzi e lazzi, spesso feroci, tutti estremamente ironici. Attorno a Willis, 63 anni, visto ultimamente nel remake de Il giustiziere della notte, nel ruolo che fu di Charles Bronson, si sono seduti, tra gli altri, Dennis Rodman, Edward Norton, Cybill Shepherd, Kevin Pollak, Jeff Ross e il “roast master” Joseph Gordon-Levitt.

Tanti gli spunti divertenti, tra cui la battuta di Gordon-Levitt – “Che carriera: Il quinto elemento, Il sesto senso, L’esercito delle dodici scimmie, e zero Oscar” -, ma è con l’arrivo a sorpresa dell’ex moglie che è saltato il banco. Sposati dal 1987 al 2000, i due attori hollywoodiani hanno avuto tre figli. Poi la Moore ufficializzò nel 2002 il fidanzamento con Ashton Kutcher, all’epoca 31enne, quindici anni meno di lei, e Willis andò perfino al loro matrimonio (poi la Moore ricambiò la cortesia). Si scrisse perfino che l’interprete di Trappola di cristallo fosse infuriato nel 2011 di fronte al tradimento di Kutcher ai danni della ex moglie tanto da cercarlo per dargli una lezioncina. Eppure la freddura piuttosto decisa di Demi, con un riferimento bello tosto alle pessime capacità sessuali di Willis è arrivata come un treno in corsa. L’unica effimera soddisfazione per Willis è che tutti quelli che hanno visto la prima volta Il sesto senso, almeno fino a poco prima dalla fine del film, non hanno subito capito che il protagonista era in realtà morto fin dall’inizio.