La premessa è: calma e relax. Tra poco la maggior parte degli italiani che ha scelto (o gli è stato imposto) di andare in vacanza ad agosto nelle tante località di casa nostra, si metterà in viaggio per raggiungerle. E, come ogni anno, molti sceglieranno di partire in auto. Con tutti i pericoli connessi con gli spostamenti di massa su strade e autostrade. Per far si che ve ne siano meno possibile, Viabilità Italia ha messo a punto un Piano di servizi relativi all’esodo stesso, che comprende un calendario con le date più “difficili” (divise in bollino nero e bollino rosso) in cui mettersi in macchina. Stando attenti ai nuovi Tutor entrati in funzione da pochi giorni.

 

Si comincia dall’ultimo week end di luglio (da oggi pomeriggio, in realtà) che si è guadagnato il bollino rosso in virtù della forte componente di traffico prevista. Così come gli altri fine settimana del mese di agosto. Ma i giorni veramente off-limits, quelli che se possibile è meglio evitare perché da bollino nero, sono il 4 e l’11 agosto, nelle mattinate dei quali è attesa la maggiore concentrazione di autoveicoli dell’estate. Per quanto riguarda i rientri, invece, la situazione sarà critica nelle ultime due domeniche di agosto (rispettivamente) e nel primo week end di settembre.

Il Piano per l’esodo è stato presentato ieri al Viminale da Giovanni Busacca, direttore del servizio di Polizia Stradale e presidente di Viabilità Italia. “Abbiamo previsto un monitoraggio H24 anche dall’alto con gli elicotteri“, ha spiegato l’alto dirigente, “grazie alla collaborazione tra Polizia e Carabinieri i cui velivoli copriranno l’intera rete stradale nazionale”.

Ma l’aiuto c’è e ci sarà soprattutto a terra, con le 1.400 pattuglie della Stradale (più 800 della Polizia Ferroviaria) ed i 53 punti di assistenza sanitaria, meccanica e di Protezione Civile: “siamo pronti anche a distribuire acqua, se servirà”, ha spiegato Busacca, “e “Autogrill ha messo a disposizione in otto aree di servizio un raddoppio della presenza sanitaria. In alcune tratte autostradali ci sono già i defibrillatori. Quanto alle informazioni all’utenza, saranno garantite da Isoradio e Cis, che ci sono vicini”.

La sicurezza, tuttavia, passa innanzitutto per il rispetto del Codice della Strada. In quest’ottica va letto il recente rafforzamento dei controlli sulla guida in stato di ebbrezza e sotto l’effetto di droghe, che nei fine settimana di giugno e luglio ha portato al ritiro di una quantità di patenti compresa tra le 90 e le 180. Anche grazie alla presenza di laboratori attrezzati sui camper, in grado di effettuare analisi in 20 minuti. Bisogna tenere presente, infine, l’attivazione del nuovo sistema di tutor, in grado di rilevare la velocità media dei veicoli: inizialmente, questo avverrà su 22 tratte autostradali ritenute “sensibili” dalla Polstrada.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Pedoni, occhio alle regole. Per sosta in gruppo sui marciapiedi multe fino a 100 euro

next
Articolo Successivo

Seggiolini anti-abbandono, Toninelli al Senato: “Li vogliamo obbligatori, modificheremo art. 172 del CdS”

next