“Con Salvini o Mattarella? Non è una partita di calcio. Il Presidente della Repubblica ha sbloccato una situazione nella quale era giusto chieder garanzie perché si perseguissero quelli che si erano comportati male. Rispetto la decisione del Presidente”. Così Luigi Di Maio, vicepremier e ministro del Lavoro e allo Sviluppo economico, a margine dell’Assemblea nazionale di Coldiretti, a Roma, sul caso della nave Diciotti sbarcata a Trapani.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Mondiali Russia 2018, Salvini: “Vado a Mosca a gufare la Francia. Non mi va di vedere Macron che saltella”

next
Articolo Successivo

Decreto dignità, Di Maio: “Ok ai voucher, purché non ci sia sfruttamento. Come evitarlo? Scriveremo norma molto bene”

next