“Il Fronte repubblican forse va bene ai Parioli, non per chi si trova nelle condizioni di dover affrontare un mondo che non capisce e che gli si riversa addosso”. Lo ha detto Andrea Orlando, della minoranza Pd, che in un passaggio del suo discorso all’assemblea del partito a Roma ha così commentato il progetto di Carlo Calenda. L’ex Guardasigilli ha replicato (punto per punto) alle motivazioni della sconfitta elencate da Renzi: “Mi sarei aspettato oggi una riflessione seria da tutti sul perché le nostre politiche non hanno placato la paura dei cittadini. Non dando la colpa a questo o a quello. Non mi aspettavo tutto fosse liquidato alle colpe di Leu – che ci sono -, allo scarso carisma di Gentiloni e alla rumorosità delle minoranze interne”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Assemblea Pd approva il documento “per il rilancio del partito”: cosa succede ora. Ipotesi primarie il 24 febbraio

next
Articolo Successivo

Assemblea Pd, Orfini: “Progetto di Zingaretti? Non mi convince , è un ritorno al passato senza nulla di nuovo”

next