Niccolò Bettarini racconta l’aggressione subita domenica davanti alla discoteca Old Fashion. “Mi ha dato alcuni buffetti sulla faccia cercando di provocarmi, io ho provato a respingerlo, ma mi sono trovato immediatamente in mezzo a più di dieci persone e non ho capito più nulla”, spiega il figlio di Simona Ventura e Stefano Bettarini come riportato da TGCOM. Chi gli stava dando i “buffetti”? Uno dei quattro fermati e cioè Albano Jakej, il ragazzo di origine albanese. “Sono caduto a terra – racconta Niccolò – e quando Zoe è venuta a soccorrermi le è arrivato un calcio in faccia. Subito dopo sono scappati tutti”. Zoe è l’amica che quella sera era con lui. “Sei il figlio di Bettarini, ora ti ammazziamo”, avrebbero detto ancora gli aggressori. Niccolò è stato operato per ricostruire un nervo lesionato e si trova ancora ricoverato all’ospedale Niguarda.