“Io capisco la posizione di Trump, politicamente la capisco. Credo che bisogna correggere delle anomalie negli scambi commerciali a livello internazionale. E lui ha una forza straordinariamente diretta nel cercare di correggerli, è immediato”. Così Sergio Marchionne, a margine di un evento a Roma, sui dazi americani.  “L’obiettivo alla fine sarà un altro: credo che ci sarà una base su cui ristabilire un equilibrio diverso da quello di adesso”, aggiunge

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Il Pd è morto perché ha perso i suoi ideali

next
Articolo Successivo

Razzi: “Vitalizio? Prendo 2600 euro netti. Mica posso morire di fame dopo tanti anni di lavoro”. Poi l’appello a Berlusconi

next