“Omicidio stradale”. La Procura di Roma, che indaga sulla morte dello chef stellato Alessandro Narducci e della sua amica e collega Giulia Puleio, ha iscritto nel suo registro il nome di Fabio F., il trentenne che era alla guida della Mercedes che nell’impatto frontale con lo scooter dei due giovani, di 29 e 25 anni, ne ha causato la morte. Ancora da chiarire i contorni dell’incidente. Tra le ipotesi anche quella che il giovane al volante si fosse distratto parlando al cellulare, come ha raccontato un testimone al Messaggero.

Una testimonianza drammatica, quella di Roberto, residente nella palazzina al civico 11 del lungotevere Vittoria: “Quel ragazzo che è sceso dalla Classe A era sconvolto, faceva avanti e indietro tra i due corpi, stringeva il telefonino, chiamava i soccorsi e urlava: ‘Sbrigatevi, non voglio avere due morti sulla coscienza, almeno lei salvatela’”. E ancora: “Piangeva, aveva un taglio sulla fronte, il sangue che gli colava sul viso e sporcava la camicia bianca. Ha preso le gambe della ragazza che era faccia in giù sull’asfalto, quasi al centro della carreggiata, le ha alza te sperando che fosse ancora viva. A un certo punto, disperato, ha detto: ‘Ero al telefonino, non mi sono accorto di niente’“. In procura attualmente non ci sono conferme sul fatto che l’automobilista fosse al telefono. Il pm Pietro Pollidori ha disposto l’autopsia sui corpi che è prevista per oggi.

 

 

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Gaffe social per Fedez, riprende Chiara Ferragni in posa hot e poi chiede scusa

prev
Articolo Successivo

“Naike Rivelli ha scoperto che suo padre non è quello che pensava. Ornella Muti non ha saputo dirle chi è”: la rivelazione di Paola Perego

next