Bisogna ascoltare i consigli ma “non i piagnistei“, perché per il M5s è arrivato il momento di “fare i fatti“. E’ l’invito rivolto da Luigi Di Maio all’assemblea dei gruppi del Movimento 5 Stelle di Camera e Senato. “Adesso dobbiamo fare i fatti, siamo al governo e i fatti li fanno anche i parlamentari che devono lavorare nelle commissioni e approvare le leggi”, ha detto il vicepremier.

“Il Movimento è nato per cambiare il Paese. Noi ora siamo maggioranza, non ci sono più scuse, o ottieni i risultati o non li ottieni. Con le proposte di legge, gli emendamenti e l’azione di governo si cambia il Paese”, ha proseguito il ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico. Che in risposta ai malumori interni filtrati nelle ultime ore ha affermato: “Voglio ascoltare i consigli, non i piagnistei, perché ora dobbiamo pensare a lavorare”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Migranti, è scontro tra Italia e Francia Macron: ‘Populisti crescono come lebbra’ Di Maio: ‘Offensivo’. Salvini: ‘Un signore’

next
Articolo Successivo

M5s, Di Maio frena le proteste: “Subalterno a Lega? Nessuno me lo ha detto”. E a Salvini: “Saviano? Obiettivo è contratto”

next