Una vergogna incredibile. Il governo Conte ha dimostrato in pochi giorni la sua vera realtà. Non si tratta di essere di destra, sinistra o centro ma umani o disumani e questo nuovo governo, considerato il caso della nave Aquarius, può considerarsi in maniera inequivocabile disumano. Non esistono scuse. Usare 629 persone disperate, in balia del mare, della povertà e della miseria, per mero scopo elettorale e propagandistico non è degno di un Paese civile. Segna in maniera decisiva la crudeltà umana, il cinismo e il razzismo di questo fantomatico governo giallo-verde, un governo che vede Matteo Salvini annientare ogni piccolo buon senso dell’ex Movimento 5 stelle.

Esempio plastico il caso del sindaco di Livorno. Filipppo Nogarin ha in un primo momento usato Facebook per esternare la sua posizione contraria al governo e rendersi disponibile all’apertura del porto di Livorno. Dopo qualche ora il primo cittadino ha però cancellato il post ed ecco, quindi, la prova decisiva: i 5 stelle ormai non esistono più e sono costretti ad assecondare Salvini per restare al governo.

Il governo del cambiamento, ossia della vergogna umana. Non esistono altre parole. Usare le vite umane per fare la prova muscolare con altre Nazioni. Neanche fossero oggetti. Non avere pietà dei bambini, delle donne incinta, delle persone in difficoltà e lasciarle in mezzo al Mediterraneo per vedere chi vince. E per vincere cosa?

Leggere i commenti che giustificano l’atteggiamento del governo ormai salviniano è abominevole e denota la pochezza dell’animo umano del nostro tempo. Avrei voluto far provare a Salvini e ai grandi leoni da tastiera la grande “pacchia” di questi disperati. Avrei voluto vedere loro scappare dalla povertà, dalle guerre, rischiare di affogare nel Mediterraneo e poi essere lasciati alla deriva.
Avrei voluto vedere loro in mezzo al mare e pian piano chiudere ogni porto.

Si professano cattolici e credenti ma non conoscono minimamente lo spirito caritatevole. Hanno usato per anni fomentare odio e un argomento ai soli fini elettorali. Oggi in pochi giorni per evitare il facile fallimento non hanno avuto scrupolo di mettere a rischio le vite di centinaia di persone. La politica e i problemi si risolvono nelle sedi opportune e per questo però non possono essere usate le vite umane come ricatto. Salvini e il suo governo stanno usando queste povere persone come ostaggi per una prova di forza. Il classico comportamento di chi non ha altro modo che la forza.

Un fallimento politico, morale ed etico senza precedenti. Con buona pace di certi personaggi di sinistra che con i 5Stelle volevano fare un governo e che li hanno votati. Una vergogna senza fine. Esisterà una giustizia divina e per quelle persone che oggi esultano prima o poi la vita le metterà di fronte alla stessa situazione.

Il governo del cambiamento. Il governo di Salvini. Il governo dei disumani.