Un nuovo video immortala il momento dello schianto del Boeing dello scorso 18 maggio, caduto poco dopo il decollo dall’aeroporto di L’Avana. 110 persone sono morte sul colpo e 3 persone sono state ricoverate in gravi condizioni. Lunedì è morto un giovane di 23 anni e venerdì ha perso la vita una donna, portando a 112 il numero delle vittime dello schianto della settimana scorsa di un aereo di linea cubano.

La morte di Emiley Sanchez de la O, 40 anni, lascia un solo sopravvissuto al crollo del 18 maggio del Boeing 737 della compagnia nazionale Cubana de Aviacion. Mailen Diaz, 19 anni, rimane ricoverata in ospedale con una prognosi protetta.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Caso Gurtel, ora il governo Rajoy trema. Ciudadanos: “Si vada al voto anticipato”. Socialisti presentano mozione di sfiducia

next
Articolo Successivo

Caso Gurtel, la tangentopoli spagnola che condanna il partito di Rajoy

next