È quasi fatta per Carlo Ancelotti. Dopo il vertice di martedì a Roma con Aurelio De Laurentiis, durato oltre tre ore, l’ex allenatore del Bayern è vicinissimo a firmare per il Napoli. Un’accelerazione improvvisa nella trattativa, che sembra portare verso un biennale da 6,5 milioni l’anno con opzione sul terzo anno per Ancelotti, che da giorni era dato in pole per sostituire il partente Maurizio Sarri.

Una proposta che sembrerebbe soddisfare le richieste del tecnico, che vorrebbe inserire anche una clausola rescissoria (circa 5 o 6 milioni di euro). Ancelotti avrebbe anche chiesto rassicurazioni per il progetto futuro e la conferma di gran parte dei top player della squadra come Koulibaly, Insigne, Albiol, Callejon e Milik, tutti molti graditi al tecnico di Reggiolo. Oggi potrebbe quindi anche arrivare il contestuale esonero di Sarri, a quel punto libero di firmare per un altro club, Zenit in primis o Chelsea in seconda battuta.