“Ma Ambra al Concertone del primo maggio con un maglione di Alberta Ferretti cosa rappresenta? Sicuramente non il primo maggio“. Questo è uno dei tanti tweet che ieri, durante il famoso concertone, hanno sottolineato la scelta della conduttrice, Ambra Angiolini, di presentarsi sul palco con un maglione della stilista Alberta Ferretti. Costo, circa 350 euro.

Inutile dire che forse, azzardiamo, anche tanti dei look sfoggiati dai cantanti avessero un costo maggiore di 100 euro e che probabilmente il maglione ad Ambra l’abbia regalato la stessa maison di moda (per via di quella cosa chiamata ‘product placement’): la conduttrice “non sta col popolo”, hanno scritto in tanti. “Ambra che fa la morale con un maglione da 400€. Ma andatevene af…”, si leggeva sul social di Dorsey.

Tra tanti che hanno criticato la conduttrice c’è anche chi ha difeso la sua scelta: “Ho letto articoli che riprendono tweet di gente che si è sentita offesa perché Ambra indossava un maglione di Ferretti da 300 euro e che per questo non è una vera comunista. Ma io dico se lei i soldi li guadagna li spenderà pure come vuole, non mi sembra abbia ostentato nulla”, ha scritto qualcuno.