I cadaveri di una coppia di coniugi americani sono stati ritrovati nel pomeriggio in una abitazione di Pozzoleone, nel vicentino. In base alla prima ricostruzione, l’uomo ha ucciso la moglie e poi si è tolto la vita con una coltellata alla gola. Sul posto i Carabinieri. La donna aveva 44 anni, il marito 48. I due erano ex soldati della base Usa di Vicenza, ora civili. A fare la scoperta è stato il prete del comando Usa, insospettito dalla mancata risposta alle sue telefonate. Il sacerdote ha detto che l’uomo era depresso da tempo e per questo stava cercando di essergli particolarmente vicino. Il cadavere della moglie è stato ritrovato a letto, quello del marito in bagno.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Agrigento, uomo ucciso a colpi di pistola: era stato condannato all’ergastolo

prev
Articolo Successivo

La Spezia, 53enne uccisa con arma da taglio. Fermato il compagno

next