l’intervista – Roberto Fico

“Fermiamo i cambi di casacca e via l’indennità ai presidenti”

Il neo presidente – L’esponente M5S eletto con i voti della destra: “Rispettata la volontà degli elettori, il governo non c’entra”. Ecco il suo “piano”

di

Bistecche di tigre di

Nel 1997 Romano Prodi aveva vinto le elezioni da appena un anno e già gli “alleati” Bertinotti & C. cannoneggiavano il suo primo governo. Indro Montanelli, sul Corriere, raccontò di aver sognato il Professore che li strapazzava con un piglio tanto risoluto quanto insospettato: “Via via che il presidente parlava, un’espressione di incredulità si soffondeva […]

caro diario del non governo

Ora i 5 Stelle potrebbero governare dalle Camere

Anche a me (così come ha detto al Fatto Gianrico Carofiglio) infastidisce l’atteggiamento spesso sprezzante dei Cinque Stelle. Il socchiudere la porta del dialogo con il Pd, per poi emarginarlo dagli uffici di presidenza del Parlamento. Pretendere la guida di un ipotetico governo per Luigi Di Maio vantando il quasi 33% dei voti: ottimo risultato […]

l’intervista – Maurizio de Giovanni

“Chi ha ucciso la sinistra? Renzi le ha dato il colpo di grazia: un delitto premeditato”

Lo scrittore dei “Bastardi di Pizzofalcone” indaga sull’esito delle elezioni

di
A Genova – Le operazioni finanziarie

“I soldi della Lega nei paradisi fiscali”. La Procura li cerca

L’analisi dei bonifici dopo l’avvio dell’inchiesta sul Carroccio. Saranno ascoltati Maroni e Salvini

Commenti

Il caso Priolo e gli irreali salotti della tv

Serena Bortone ad Agorà sembra eccitata. La sua inviata a Priolo – piccolo centro siciliano a qualche chilometro da Siracusa – ha fatto un ottimo lavoro. Bisogna indagare quella notizia, da saltare sulla sedia. È la notizia del secolo: l’inviata da Priolo ha scoperto che in paese hanno votato il Movimento 5 Stelle. Ma come […]

Il sabato del villaggio

Un modello di stile per garantire il servizio pubblico

“Credo che per fare del buon giornalismo si debba innanzitutto essere degli uomini buoni” (da “Autoritratto di un reporter” di Ryszard Kapuciski – Feltrinelli, 2006 – pag. 19) Sono stati già versati abbondantemente i canonici fiumi d’inchiostro, annacquato da lacrime altrettanto copiose e più o meno sincere, per aggiungere qui – su un giornale d’opinione, poco […]

di
the winner is

Majorana, ci vuole un fisico alla Buffa per dirlo così

C’è qualcosa di nuovo, anzi di antico in Federico Buffa. Di attuale c’è la tendenza dello storytelling, il culto della narrazione sconfinante nella supercazzola. In politica abbiamo continui esempi con scappellamento a destra, a sinistra e al centro. Buffa è tutt’altro: in lui brucia il fuoco antico della telecronaca, della radiocronaca omerica, quando i match […]

Politica

Istituto luce

Salvini in vacanza, i buonisti no

Come passareda momenti di profonda asetticità all’enfasi, in pochi minuti di telegiornale. Cambia la fase politica e in attesa delle consultazioni la cosa migliore sembra essere: fare i bonari, essere acritici con tutti, in modo indistinto. Dopo i primi minuti di cronaca su Berlusconi che presenta istanza ai giudici per essere ricandidato e con breve […]

di
appuntamenti elettorali

Meloni: “Le date scelte da Gentiloni per scoraggiare il voto”

La data delle prossime elezioni amministrative entra nella polemica politica tra il centrodestra e l’attuale esecutivo a trazione Pd. “Il governo scaduto di Gentiloni e Minniti dà una nuova prova di arroganza e fissa le elezioni amministrative in date che sembrano fatte apposta per sfavorire la partecipazione degli elettori, il primo turno il 10 giugno […]

Sullo stretto – Partiti nel caos, dominano gli impresentabili

Messina, Accorinti cerca il bis contro l’uomo di Genovese. E torna anche Cateno

A Messina l’unica certezza è il caos. In vista del 10 giugno, si sa una sola cosa: i candidati saranno una moltitudine. Ci sarà il sindaco “scalzo” Renato Accorinti, l’artefice del miracolo del 2013. Malgrado le difficoltà è arrivato in fondo alla prima consiliatura e sogna la riconferma. Sarà sostenuto da tre liste civiche. Il […]

Cronaca

Nel tranquillo cuneese

Anche Fossano aveva il suo jihadista: arrestato un 19 enne

Foggia, Torino, Roma e Latina, e ora anche la (apparentemente) tranquilla provincia di Cuneo. Si stringe la morsa delle forze dell’ordine contro militanti e sostenitori dell’Isis. I carabinieri del Ros e del comando provinciale di Cuneo, su richiesta della Procura distrettuale di Roma-Gruppo antiterrorismo, hanno fermato a Fossano, comune di neanche 25mila abitanti a una […]

Il delitto del ’94 – Condannato e assolto dopo 17 anni in cella

Ilaria Alpi, 3 milioni all’innocente Hashi. “Verrò in Italia, anch’io voglio la verità”

Tutto fuorché dimenticare. Hashi Omar Hassan, il somalo detenuto – da innocente – per diciassette anni con una condanna sulle spalle per l’omicidio Alpi-Hrovatin non ha nessuna voglia di cambiare semplicemente vita. È stato scarcerato definitivamente il 19 ottobre del 2016, dopo che la Corte d’Appello di Perugia lo ha assolto nel processo di revisione. […]

Sicurezza – Nella “green zone” vietata della Capitale

Roma, il tir turco arriva in via del Corso “bucando” la blindatura pasquale

Un tir di 12 metri con targa turca nel cuore dello shopping capitolino, di venerdì santo, nonostante la task force antiterrorismo disposta dalla Questura di Roma per le festività pasquali. Nessun malintenzionato alla guida, solo un autista spaesato cui il datore di lavoro aveva erroneamente ordinato di scaricare quintali di biancheria intima in un negozio […]

di

Economia

Cgil risarcita: 50 mila euro

Il giudice boccia Ryanair per i rapporti con il sindacato

“Un’altra importante vittoria della nostra organizzazione nella battaglia per il riconoscimento dei diritti dei lavoratori di Ryanair”, afferma la Filt-Cgil dando notizia del pronunciamento del Tribunale di Bergamo contro la compagnia irlandese, spiegando che “il giudice del lavoro ha dichiarato il carattere discriminatorio del comportamento tenuto da Ryanair in relazione alla cosiddetta ‘clausola di estinzione’ […]

“Ci può scappare il morto, l’importante è connettere”

Polemica per la lettera del vice Bosworth, in difesa del metodo Facebook

Italia

Polemica a Bologna

Dipendente pubblica scrive tweet contro i no-vax: M5s attacca

“Aspetto di vedere tuo figlio in ospedale per farmi quelle grasse risate che divertono voi bulletti da social. Non vedo l’ora di vederlo moribondo per sfotterlo sui social”. Complice questo tweet in Emilia Romagna si riapre la faida tra i pro vax e i no vax. A scatenare la rissa virtuale, con eventuali conseguenze reali, […]

di
Paradossi – L’ente regionale “Sicilia e-Servizi”

L’indagato Ingroia ha ridotto i costi da 55 a 5,5 milioni

La Procura di Palermo accusa l’ex pm di peculato: “Stipendi d’oro e alberghi di lusso”. Ma ha abbattuto molti sprechi

Mondo

La storia

La fabbrica green nel “cratere nucleare”

Giappone – Dopo il disastro di Fukushima, Namie resta una città fantasma: ora arriva la Nissan

Il caso

Mosca, due funzionari italiani fanno le valigie

Conflitto diplomatico – Proseguono le espulsioni sulla scia della crisi per l’avvelenamento di Skripal

“Una reazione di guerra, sproporzionata e illegale”

Le Ong di Gerusalemme – Le organizzazioni umanitarie anti-militari e contro l’occupazione (malviste dal governo di destra), accusano l’esercito

Cultura

Libri – Grande partecipazione

Boom di indicazioni per lo Strega e record alla Fiera dei ragazzi

In vistadella 72esima edizione del Premio Strega sono state 40 le opere presentate dagli Amici della domenica. Un vero e proprio record, visto che la media in questi ultimi anni era stata di 25-26 segnalazioni, con picchi di 27 come nel 2017 e nel 2016. A far notare la loro presenza anche le case editrici: […]

Guadalupe Nettel

“Frida Kahlo non era colorata come pensate”

La scrittrice messicana di “Bestiario sentimentale”: “Pesci rossi e scarafaggi sono molto simili a noi”

Sport

Il Pronostico

Juve-Milan, tutto in mano ai bianconeri

Dipende oggi dalla voglia di vincere dei ragazzi di Allegri. E il Napoli resta in attesa

World Race

Barcellona, niente vela: c’è tempesta politica al governo

I responsabili della competizione nata come giro del mondo con arrivo nel porto catalano spiegano: “Qui il clima dell’indipendentismo allontana gli sponsor”. No soldi, no gara