/ di

Giuseppe Lo Bianco Giuseppe Lo Bianco

Giuseppe Lo Bianco

Cronista giudiziario

Sono cronista di giudiziaria da 27 anni e ho scritto alcuni saggi sul rapporto tra mafia e politica, tra cui ”L’Agenda Rossa di Borsellino” (2007), ”Profondo nero” (2008), e ”L’Agenda nera della Seconda Repubblica” (2010), tutti pubblicati da Chiarelettere. Ho lavorato al ”Diario”, al Giornale di Sicilia, e al giornale ”L’Ora” di Palermo, a cavallo tra gli anni Ottanta e Novanta. Dopo la chiusura de ”L’Ora”, sono stato assunto all’ANSA di Palermo dove ho lavorato come capo servizio aggiunto fino a dicembre del 2009. Ho collaborato inoltre con L’Espresso e con Micromega. Oggi scrivo per il Fatto Quotidiano.

Articoli Premium di Giuseppe Lo Bianco

Cronaca - 20 novembre 2018

Asl, la carica dei manager con lo sponsor politico

C’è Mario Paino, manager all’ospedale Papardo di Messina, sponsorizzato da Francantonio Genovese, condannato a 11 anni per associazione per delinquere, frode fiscale e truffa. E c’è Vincenzo Barone, che va a guidare l’ospedale Piemonte-Neurolesi, sempre a Messina, in quota Udc, indicato (pare) da Lorenzo Cesa, condannato in primo grado a 3 anni e 3 mesi […]
Cronaca - 6 novembre 2018

Casteldaccia, Italia: perché i Comuni non demoliscono. In Sicilia eseguita un’ordinanza di abbattimento su 8

Nove morti dentro una villetta abusiva che avrebbe dovuto essere demolita dal 2011, data in cui il Tar di Palermo dichiarò chiuso il contenzioso nato dal ricorso presentato dai coniugi Antonino Pace e Concetta Scurria, proprietari dell’immobile poi affittato alla famiglia Giordano, cancellata dalla massa di acqua e fango. Dai primi rilievi saltano fuori le […]
Cronaca - 5 novembre 2018

Il fiume lasciato a se stesso fa strage nella villa abusiva

L’inferno di acqua e fango li ha sorpresi in soggiorno spezzando i vetri delle finestre e cancellando due famiglie, trascinate contro i mobili e i muri come nel vortice di una lavatrice. Erano in 10 a tavola per un compleanno, cantavano in attesa dei dolci che un familiare, con la figlia e la nipotina, era […]
Cronaca - 26 ottobre 2018

Strasburgo su Provenzano: “Inumano morire al 41-bis”

Il boss corleonese Bernardo Provenzano avrebbe subìto trattamenti “inumani e degradanti” nei suoi ultimi mesi di vita, dal marzo al luglio del 2016, quand’era malato e vittima “di un grave deterioramento cognitivo” e la Corte europea dei diritti dell’Uomo si dice “non persuasa che il governo italiano abbia dimostrato in modo convincente che l’applicazione del […]
Cronaca - 20 ottobre 2018

Quando il tabulato non basta per difendere un giornalista

Itabulati sono agli atti del processo, ma i giudici credono alla versione del generale della Guardia di Finanza Mario Iannelli che parla di sole “tre telefonate’’ con l’industriale massone Giancarlo Elia Valori nel periodo “scottante” delle scalate Bnl e Antonveneta. Così il giornalista Edoardo Montolli, biografo dell’esperto informatico Gioacchino Genchi e l’editore Aliberti, ritenuti innocenti […]
Cronaca - 11 ottobre 2018

Nicotra, in cella per mafia il veterano della Regione

Concorso esterno in associazione mafiosa, voto di scambio politico mafioso e persino estorsione: con queste accuse a Catania la Procura spedisce in carcere un altro ex deputato regionale, Raffaele Pippo Nicotra, 62 anni, veterano dell’Ars (4 legislature, eletto la prima volta nel 2001) e globetrotter dei partiti di destra e di sinistra (Nuovo Psi, Mpd, […]
Cronaca - 9 ottobre 2018

Proiettile a Claudio Fava dopo la legge anti-massoni

Il metodo è antico ma non è mai stato abbandonato da Cosa Nostra e da chi, in questi anni, se n’è servito: il “c’è posta per te” con proiettile in busta. In questo caso, calibro 7,65, indirizzato al presidente dell’Antimafia siciliana Claudio Fava, già vicepresidente di quella nazionale, giornalista professionista, figlio di Pippo Fava, ucciso […]
Cronaca - 30 settembre 2018

“Peppona” grida al miracolo, don Camillo no

Se a Napoli San Gennaro scioglie il sangue, ad Agira, paesino della Sicilia agricola in provincia di Enna, la statua di San Filippo suda. E il “miracolo”, ripreso in video dai fedeli e spedito su WhatsApp, oltre a scatenare la “corsa al prodigio” divide sindaco e curia, ribaltando gli schemi di Guareschi: qui è don […]
Cronaca - 28 settembre 2018

“Casa e lavoro a chi combatte i boss”

La lotta alla mafia si fa anche testimoniando in tribunale, e per incentivare i testimoni di giustizia cambiano le norme: per loro meno soldi ma più occasioni di lavoro e anche una casa confiscata alle mafie nei progetti del sottosegretario all’Interno, Luigi Gaetti (M5S), arrivato la settimana scorsa a Palermo con uno staff di quattro […]
Cronaca - 26 settembre 2018

Tra De Benedetti e mafia, potere e latte di mandorle

L’istantanea è di Nino Milazzo, che fu vicedirettore del Corriere della Sera, poi richiamato da Mario Ciancio a co-dirigere La Sicilia negli anni 2000: Milazzo rivoluzionò il giornale iniziando da Messina, dove l’informazione è tradizionalmente paludata, ma l’iniziativa non piacque al corrispondente dello Stretto, uno dei “fedelissimi” di Ciancio: “Una sera si presenta l’editore assieme […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×