/ di

Giuseppe Lo Bianco Giuseppe Lo Bianco

Giuseppe Lo Bianco

Cronista giudiziario

Sono cronista di giudiziaria da 27 anni e ho scritto alcuni saggi sul rapporto tra mafia e politica, tra cui ”L’Agenda Rossa di Borsellino” (2007), ”Profondo nero” (2008), e ”L’Agenda nera della Seconda Repubblica” (2010), tutti pubblicati da Chiarelettere. Ho lavorato al ”Diario”, al Giornale di Sicilia, e al giornale ”L’Ora” di Palermo, a cavallo tra gli anni Ottanta e Novanta. Dopo la chiusura de ”L’Ora”, sono stato assunto all’ANSA di Palermo dove ho lavorato come capo servizio aggiunto fino a dicembre del 2009. Ho collaborato inoltre con L’Espresso e con Micromega. Oggi scrivo per il Fatto Quotidiano.

Articoli Premium di Giuseppe Lo Bianco

Cronaca - 17 luglio 2018

Mafia: preso Giuseppe Corona, barista e “re del riciclaggio”. Postava foto di Di Maio nel locale

Sei milioni di euro di Cosa Nostra investiti nei bar delle arancine, in rivendite di tabacchi, in locali e immobili in affitto: c’è un pezzo di economia criminale sommersa che ripulisce il denaro sporco tra le vie e le piazze della cosiddetta ‘’Palermo bene’’ nell’operazione ‘Delirio’ della Guardia di Finanza che ieri ha condotto in […]
Politica - 13 luglio 2018

Doppia pensione: i magnifici 14 siciliani L’isola pesa il 12% del budget nazionale

Il recordman è Salvo Fleres, Forza Italia, già pupillo del senatore Marcello Dell’Utri: ex deputato siciliano, ex senatore, oggi redattore capo dell’ufficio stampa del Parco dell’Etna: incassa ogni mese due vitalizi e uno stipendio da dipendente regionale, tenacemente costruito dal suo scranno di Palazzo dei Normanni. Era lui a presiedere la seduta in cui i […]
Cronaca - 8 luglio 2018

Dell’Utri a casa, la protesta delle vittime delle stragi

Dell’Utri ai domiciliari? “Tanta solerzia intorno a noi non la vediamo, neppure tanti dottori disposti a capire, oltre ogni ragionevole dubbio, che la strage terroristica eversiva lascia segni indelebili, i nostri sopravvissuti fanno ogni giorno il conto con la causa effetto di 277 chili di tritolo”. È la reazione “a caldo” di Giovanna Maggiani Chelli, […]
Cronaca - 7 luglio 2018

Giammarinaro e gli altri dell’accoglienza: riecco il sottobosco della Prima Repubblica

Nell’ottobre del 2015 il clima dentro la cooperativa Letizia del deputato Onofrio Fratello è surriscaldato, la coop è stata perquisita un mese prima nell’ambito dell’inchiesta appena avviata e la figlia del prestanome del deputato, Maria La Rocca, va in sede, ad Alcamo, per ritirare alcune carte: “Vidi un soggetto di sesso maschile di circa 65 […]
Cronaca - 6 luglio 2018

Posto in caldo all’università: bando su misura per l’ex direttore (deputato)

Dopo l’elezione a deputato regionale nel Pd siciliano aveva salutato docenti e allievi dell’Università di Messina citando Paolo Coelho: ‘”Se sei così coraggioso da dire ‘addio’, la vita ti ricompenserà con un nuovo ‘ciao’”. In questo caso più che di un ciao, bisogna parlare di “arrivederci”’: per Francesco De Domenico, potente ex direttore generale dell’Ateneo […]
Cronaca - 6 luglio 2018

Arrestato Onofrio Fratello: condannato per mafia, gestiva coop di accoglienza

È stato il primo politico del Trapanese a subire una condanna definitiva per mafia, ma nonostante ciò era tornato a gestire il ricco business dell’accoglienza senza aver mai fatto un giorno di carcere. Fino a ieri, quando i carabinieri del nucleo operativo di Trapani hanno trasferito in una cella di San Giuliano, Onofrio Fratello, cuffariano […]
Cronaca - 30 giugno 2018

Omicidio dell’agente Agostino, perquisito Contrada

Un album di vecchie foto insieme a Boris Giuliano, il capo della Mobile di Palermo ucciso nel 1979, la deposizione in aula di un collega nel processo in cui fu condannato e l’incipit di una lettera mai spedita al pm Nino Di Matteo, con cui voleva chiarire alcuni passaggi della sua testimonianza sul delitto di […]
Cronaca - 29 giugno 2018

Sicilia e Servizi, cade l’ultima accusa a Ingroia

Per il suo interrogatorio i giornalisti vennero avvertiti con un rullo di tamburi mediatico senza precedenti, una email circolare inviata dalla Procura a una cinquantina di cronisti avvisati del giorno e dell’ora in cui l’ex collega Antonio Ingroia (e Rosario Crocetta) sarebbero comparsi davanti ai pm per rispondere di 72 assunzioni “di favore” a Sicilia […]
Cronaca - 25 giugno 2018

Il Caravaggio di Cosa nostra “è integro e si trova in Sicilia”

Rubato una notte di pioggia da una batteria di ladri, poi consegnato alla mafia e rivenduto in Svizzera a ricettatori senza scrupoli che l’hanno frantumato in sei-otto parti, come sostiene la commissione Antimafia, oppure ancora integro nel suo originario splendore e conservato a casa di un boss palermitano, come sostiene uno dei collaboratori più informati […]
Politica - 21 giugno 2018

Palermo, l’hotspot della discordia allo Zen

Il Viminale l’ha previsto da un anno, ma la città l’ha bocciato senza appello, e adesso le sorti dell’hotspot da 400 posti (costo, 7 milioni di euro) previsto nella periferia nord di Palermo, a fondo Gabriele dello Zen, sono affidate al dialogo tra Matteo Salvini e Totò Cordaro, ex cuffariano, assessore siciliano al territorio che […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×