/ di

Leonardo Coen Leonardo Coen

Leonardo Coen

Giornalista e scrittore

Leonardo Coen, milanese e milanista (non berlusconiano), è tra i fondatori di Repubblica, dopo avere avuto esperienze significative all’Avvenire e al Giorno e avere partecipato alla fondazione del Quotidiano dei Lavoratori. A Repubblica ha alternato l’attività di giornalista politico, cronista, inviato di guerra, giornalista sportivo (ha raccontato quindici Olimpiadi, diciassette Giri d’Italia, alcuni Tour de France, etc.).

Dopo esperienze a Gerusalemme, New York e Londra, è stato corrispondente a Mosca. Ha pubblicato “La morte del maestro: i misteri di casa Guttuso” (1987) e “Il caso Marcinkus” (1991) scritti con Leo Sisti; “Piedi Puliti” (1998) insieme a Peter Gomez e Leo Sisti; “Rossoneri comunque” (2003) e “Putingrad”(2008).

Per Dalai editore ha pubblicato “L’ultima fuga” con Renato Vallanzasca e “Sodoma” (2011) scritto con Paolo Colonnello. Su repubblica.it tiene il blog Blog Trotter, uno dei primissimi generati da un quotidiano italiano.

Articoli Premium di Leonardo Coen

Società - 10 dicembre 2018

Milano, alla Scala l’Internazionale risuona ancora prima della prima

Caro Fierro, torno sul luogo del delitto: 50 anni dopo quel 7 dicembre 1968: umido, gelido, acre per lo smog. In scena, alla Scala, la “prima” di Sant’Ambrogio, rito borghese di Milano. Don Carlos di Verdi. Ma va in scena, anche, la Contestazione. Mario Capanna col megafono che ogni tanto gracchia condanna l’ostentazione dei ricchi, […]
Commenti - 26 novembre 2018

La gran lezione ambientalista smonta l’euforia da Black Friday

Caro Fierro, sono sopravvissuto al delirante e mefitico Black Friday consacrato allo shopping scontato che a Milano ha avuto il suo tripudio: tv, radio, giornali, web, manifesti ovunque. Un placcaggio mediatico implacabile, roba da All Blacks. Hanno iniziato due settimane fa; non sazi hanno prolungato venerdì sino a ieri sera: 72 ore di corsa all’acquisto. […]
Commenti - 12 novembre 2018

Quando lo slogan in periferia vale più di un post su Facebook

Quasi all’incrocio della piazza Alfieri con via Varé, in zona Bovisasca, periferia che cerca di rivitalizzarsi, sotto due finestroni di un edificio sgarrupato campeggia la scritta in nero “Salvini torna nei tombini!”. Scatto una foto: a memoria futura, caro Fierro… Perché siamo ancora nell’ambito di una sfera comunicativa che sfugge al cappio della Rete e […]
Commenti - 29 ottobre 2018

In quel deposito riqualificato i giovani trovano il futuro perduto

L’altro giorno in corso Matteotti ho incrociato Jeannette, non la vedevo da decenni. Sai com’è, caro Fierro, è complicato riconoscersi dopo una vita, figurati raccontarsela. Ci abbiamo provato, al Sant’Ambroeus, un caffè meneghino da sciuri, sopravvissuto agli sconquassi epocali: liquidati in fretta gli amarcord di circostanza, abbiamo affrontato l’attualità politica, malattia della nostra gioventù, la […]
Mondo - 20 ottobre 2018

Dugin, il Rasputin che ispira il Cremlino (e anche i leghisti)

Come il suo mentore, Gianluca Savoini, 54 anni, leghista da sempre, non parla il russo – ci pensa la moglie Irina che è di San Pietroburgo – però è lo sherpa di Matteo Salvini alla corte di Putin, e soprattutto è il gran tessitore dei fili sempre più stretti fra il Carroccio e Russia Unita, […]
Commenti - 15 ottobre 2018

Grazie a Bono e alla mamma di Arrigoni respiriamo un po’

Caro Fierro, ami la musica, immagino. Anche il rock, spero: la colonna sonora di tante generazioni, ciambella dello spirito cui aggrapparsi – insieme ai libri – quando i tempi sono bui. Beh, qui a Milano sono tornati gli U2: hanno suonato già giovedì e venerdì scorso. Si esibiranno al Forum d’Assago anche stasera e domani […]
Commenti - 1 ottobre 2018

Le due facce di Milano: bella e progressista ma anche brutta

Forse ci sfugge lo Zeitgest, caro Fierro, “lo spirito del tempo”: ogni generazione pretende che sia “il nostro tempo” (rubacchio remoti ricordi da Ortega y Gasset). Certe cose smettono di piacere o di interessare, declinano e soccombono. Inspiegabilmente. Metti, per esempio, la manifestazione di ieri a Milano contro razzismo, intolleranza, derive xenofobe ed antieuropee. Un […]
Commenti - 17 settembre 2018

Scuola, anche la ricca Milano soffre di povertà educativa

Scampati all’epidemia di legionella che impazza tra Bresso e Brescia, sopravvissuti al flagello delle zanzare che trasmettono la febbre del Nilo, per i ragazzi di Lombardia è cominciato il nuovo anno scolastico. Qual è lo stato della scuola declinata al lumbàrd? Lo rivelano le tabelle regionali: diversamente dagli slogan, i numeri svelano la salute reale […]
Commenti - 3 settembre 2018

A Milano sfilano in 15mila contro il modello di Budapest

Pensa, Enrico: nonostante la città mezza vuota, nonostante il forte vento razzista, nonostante il salvinismo martellante di tv, rotocalchi e social network, ben 10mila milanesi sei giorni fa sono andati a manifestare in piazza San Babila contro l’incontro “sovranista” tra il Trump del Giambellino e il sulfureo premier ungherese Viktor Orban. Tutti e due artigiani […]
Commenti - 20 agosto 2018

In una Milano svuotata, i residenti sono dei resilienti

“Trascorrere il Ferragosto a Milano è di destra, sinistra o legastelle?”: l’amico del pianoterra ama i gatti e l’ironia sarcastica di Roberto Brivio, classe 1938, il fondatore dei Gufi che l’altra sera, nel giorno di san Rocco, è andato in scena allo Spirit de Milan con un recital dei suoi. Ricordo un classico di una […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×