/ / di

Leonardo Coen Leonardo Coen

Leonardo Coen

Giornalista e scrittore

Leonardo Coen, milanese e milanista (non berlusconiano), è tra i fondatori di Repubblica, dopo avere avuto esperienze significative all’Avvenire e al Giorno e avere partecipato alla fondazione del Quotidiano dei Lavoratori. A Repubblica ha alternato l’attività di giornalista politico, cronista, inviato di guerra, giornalista sportivo (ha raccontato quindici Olimpiadi, diciassette Giri d’Italia, alcuni Tour de France, etc.).

Dopo esperienze a Gerusalemme, New York e Londra, è stato corrispondente a Mosca. Ha pubblicato “La morte del maestro: i misteri di casa Guttuso” (1987) e “Il caso Marcinkus” (1991) scritti con Leo Sisti; “Piedi Puliti” (1998) insieme a Peter Gomez e Leo Sisti; “Rossoneri comunque” (2003) e “Putingrad”(2008).

Per Dalai editore ha pubblicato “L’ultima fuga” con Renato Vallanzasca e “Sodoma” (2011) scritto con Paolo Colonnello. Su repubblica.it tiene il blog Blog Trotter, uno dei primissimi generati da un quotidiano italiano.

Articoli Premium di Leonardo Coen

Commenti - 23 ottobre 2017

La pagliacciata del voto sull’autonomia lombarda

Caro Enrico, ieri non ho votato. Il quesito proposto mi è parso superfluo, pretestuoso. La Regione Lombardia a guida leghista con Roberto Maroni chiedeva a noi lombardi (ci provò già nel 2007 Roberto Formigoni, ma fallì) se eravamo d’accordo per una maggiore autonomia, considerata “la sua specialità”, manco fosse un ristorante. A parte l’aggrovigliato lessico, […]
Mondo - 18 ottobre 2017

“Siete colpevoli”. La famiglia punta il dito sul governo

Undici anni fa qualcuno cercò di bruciare l’abitazione di Daphne Caruana Galizia, appiccando il fuoco a dei copertoni appoggiati all’ingresso di casa. Daphne e i suoi se la cavarono. Le indagini non approdarono a nulla. In quel caso, si trattava probabilmente di maltesi. Nel 2006 era stato il turno dell’auto a bruciare: la causa, si […]
Mondo - 17 ottobre 2017

L’autobomba: lezione mortale a Daphne, “Wikileaks solitaria”

“That crook Schembri was in court today, pleading that he is not a crook” (quel malfattore di Schembri era in tribunale oggi, spergiurando di non esserlo), titola la blogger Daphne Caruana Galizia, 53 anni, la giornalista investigativa più famosa e temuta di Malta, il più piccolo Stato membro dell’Unione europea, ma anche il più sulfureo […]
Mondo - 16 ottobre 2017

Austria al trentenne centrista. Testa a testa socialisti e destra

Ha vinto la Kurzmania, ma non troppo: il 31enne scalpitante Sebastian Kurz, capo della diplomazia austriaca e leader dell’OeVP, il partito popolare, ha ottenuto nelle Legislative di ieri, secondo le proiezioni finali, il 31,6 per cento dei voti, meno tuttavia del 33 previsto dai sondaggi. “Una vittoria storica, il popolo vuole cambiare il Paese”, ha […]
Cultura - 15 ottobre 2017

Mata Hari: cento anni fa all’alba fucilarono anche la Belle Époque

Mi chiamo Mata Hari. In malese vuol dire Occhio dell’aurora. La luce dell’alba, cioè la speranza. Sono morta cent’anni fa, proprio oggi, giustiziata in un fossato del castello di Vincennes, alle 6 e 15 di un mattino freddo e nebbioso, il 15 ottobre 1917. Non era l’alba che avevo sognato. Ma sono morta senza paura: […]
Commenti - 9 ottobre 2017

A Milano i violini dei giornali fanno da tappeto per gli affari

Non capisco. La Repubblica del 29 settembre titola con entusiasmo: “Agenzia Ue del farmaco: Milano fra le top five per conquistare la sede”. Tra le prime 5, insomma, degne di simile onore (che vuol dire 900 famiglie del personale e 2-3 miliardi di indotto), ci sarebbero Amsterdam, Barcellona, Vienna e Copenhagen. Panorama azzarda (21 settembre): […]
Sport - 7 ottobre 2017

Dall’imbattibile Ddr alle fenomenali cinesi: quando la piscina è avvelenata

Il primo campionato del mondo di nuoto si svolse a Belgrado, nel 1973: vi presero parte 696 atleti di 47 nazioni e furono infranti, talvolta con insolenza, ben diciotto record iridati, sette dei quali da parte delle donne che indossavano i colori della Ddr, la Germania Orientale: diciassette milioni di abitanti e una percentuale straordinaria […]
Mondo - 7 ottobre 2017

Il galiziano cattolico, uomo senza qualità e l’arma del silenzio

Il primo ministro spagnolo Mariano Rajoy ha 62 anni e non fa nulla per mascherare l’età, anzi; ostenta un volto prelatizio, le guance leggermente paffutelle, gli occhiali da professore: in fondo è figlio e nipote di giudici popolari, lui stesso ha studiato Legge e nel 1979 ha vinto il concorso per conservatore delle Ipoteche. Ma […]
Cronaca - 5 ottobre 2017

“Era in fuga dal Brasile”, fermato Cesare Battisti

Lo scrittore Cesare Battisti, ex terrorista dei Pac, i Proletari armati per il comunismo, condannato in Italia all’ergastolo perché ritenuto responsabile di 4 omicidi commessi tra il 1978 e il 1979 (due materialmente, due in concorso con altri) e latitante da ben 36 anni, è stato fermato ieri pomeriggio dalla polizia di frontiera brasiliana mentre […]
Sport - 3 ottobre 2017

Piqué, Alì e Owens. Non basta un gesto a cambiare la storia

Lo sport è vita, il calcio di più. Domenica pomeriggio Barcellona-Las Palmas è finita 3 a 0, ma si è giocato a puertas cerradas. Sul tabellone del Camp Nou campeggiava l’immagine di un’urna e sotto l’enorme scritta democracia, ma non c’era nessuno a sventolare le bandiere di Catalogna perché così ha voluto la dirigenza: “Tutto […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×