/ di

Valerio Cattano

Articoli Premium di Valerio Cattano

Mondo - 12 dicembre 2017

Perfida Unione per Bibi: “Errata la scelta di Trump”

Come primo incontro ufficiale, dopo 22 anni, di un premier israeliano a Bruxelles con i capi delle diplomazie, poteva andare meglio. Nel gioco delle parti, Benjamin Netanyahu non ci spera ma prova lo stesso: “Anche se ancora non abbiamo un accordo, questo è quello che credo accadrà in futuro: la maggior parte dei Paesi europei […]
Mondo - 9 dicembre 2017

Via alla faida per Gerusalemme

Il ritmo cantilenante della preghiera del venerdì in Cisgiordania lascia il posto a grida di dolore e collera: volano pietre, lacrimogeni, proiettili di gomma. Hamas, braccio armato palestinese nella West Bank, chiarisce i termini con cui ha recepito la decisione del presidente americano Donald Trump di spostare l’ambasciata da Tel Aviv a Gerusalemme. Ci vorranno […]
Mondo - 1 dicembre 2017

Pc-bomba, la minaccia dell’Isis distrutta dai fantasmi israeliani

Nel febbraio scorso due elicotteri israeliani portano i commandos dell’Unità Sayeret Matkal (Unit 269) vicino a Raqqa, in Siria: la città è ancora la capitale dell’Isis. La missione, trovare un riscontro alla notizia fornita da una fonte infiltrata fra gli estremisti islamici: i jihadisti stanno preparando bombe in grado di essere nascoste dentro computer portatili per […]
Mondo - 28 novembre 2017

Cbs, la producer denuncia: “Mi dissero ‘fai sesso con i colleghi per la carriera’”

Erin Gee, 44 anni, ne ha trascorsi quasi 20 come producer alla rete televisiva Cbs. Ora racconta che per fare carriera gli era stato suggerito di fare sesso con i colleghi. Gee ha fatto causa alla rete per discriminazione sessuale. La sua testimonianza arricchisce i capitoli delle molestie sessuali dentro i network americani. Negli Usa […]
Mondo - 26 novembre 2017

Il massacro degli “apostati” fra le bandiere nere dell’Isis

Da un lato l’ultimatum ai sufi: basta con i vostri riti. Dall’altra la sfida al governo di al Sisi che ha promesso di eliminare il terrorismo islamico. In mezzo ci sono 305 morti, tra cui 27 bambini, e 128 feriti: sono questi i “numeri” della strage avvenuta venerdì a Rawda, nella zona nord del Sinai. […]
Mondo - 24 novembre 2017

Due “bastardi” con infamia Il fuoco amico dei Navy Seal

A scorrere i protagonisti, sembra di leggere l’ennesima sceneggiatura per una serie di successo: ci sono i Navy Seals (con il Team Six, quello dell’operazione per uccidere Bin Laden), i Berretti Verdi, Ncis, al Qaeda. C’è anche uno scenario esotico, il Mali e la sua capitale Bamako, oppressa dalla presenza dei jihadisti. Tutto inizia con […]
Mondo - 22 novembre 2017

L’urlo di Chen terrorizza anche l’ateneo di Harvard

Asiatico è bello, ma non a Harvard, dove gli studenti sostengono di trovare i cancelli chiusi per la loro etnia. Una delle università più prestigiose del mondo è sotto osservazione, ma dimostrare che gli asiatici-americani non siano i benvenuti è tutt’altro che facile. Il Dipartimento di Giustizia ha avviato un’indagine sulle politiche di ammissione dell’ateneo; […]
Mondo - 11 novembre 2017

Il piano segreto di Ankara: mazzetta all’ex generale Flynn per rapire Gülen

La Turchia ha il suo nemico numero uno: si chiama Fetullah Gülen, imam in esilio volontario negli Stati Uniti, nei boschi della Pennsylvania. Dietro ogni avversità, Ankara vede un complotto dell’ex alleato del presidente Erdogan: lo vuole a tutti i costi, fino a promettere 15 milioni di dollari a funzionari americani, disponibili a organizzare una […]
Mondo - 7 novembre 2017

Suocera da impazzire: 26 morti per un litigio

Giubbotto tattico, fucile semiautomatico Ruger, due pistole. L’assassino inonda con una pioggia di pallottole la chiesa battista piena di fedeli: 26 morti fra cui 14 bambini – il più piccolo 18 mesi – e 20 feriti. Il movente? Una lite con la suocera. L’obiettivo di Devin Patrick Kelley, autore della carneficina di Sutherland Springs (vicino […]
Mondo - 29 ottobre 2017

Il jihad rade al suolo Mogadiscio: 18 morti

Dieci giorni fa, dopo l’attentato a Mogadiscio che aveva provocato 358 morti – la peggiore strage mai avvenuta in Somalia – fonti vicine al presidente Mohamed Abdullahi Mohamed (soprannominato Farmajo) avevano dichiarato che il governo, con l’appoggio degli Stati Uniti, era pronto alla guerra definitiva contro al Shabaab, la guerriglia islamica. A giudicare da quanto […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×