/ di

Valerio Cattano

Articoli Premium di Valerio Cattano

Mondo - 2 agosto 2018

Lo strano caso del turista rapito dai “terroristi”

“La Farnesina segue sin dall’inizio con la massima attenzione la vicenda del connazionale Alessandro Sandrini. Come in precedenti casi analoghi il ministero mantiene, nell’interesse esclusivo del connazionale, il più stretto riserbo sulla vicenda”. Sandrini, 32 anni, di Folzano (Brescia), da ieri appare sul web indossando una tuta arancione, con alle spalle due persone armate e […]
Mondo - 26 luglio 2018

Assad avanza, Caschi Bianchi in fuga: il film senza lieto fine

Le mani protese. Macerie, il viso di un bambino in lacrime con il volto biancastro e il suo salvatore che lo strappa ai calcinacci di un edificio bombardato. Della guerra in Siria, che il governo di Bashar al-Assad sta ormai vincendo con l’aiuto di Russia e Iran, resteranno anche le foto degli Caschi Bianchi, i […]
Mondo - 17 luglio 2018

Aspettando l’orso russo: ultima fermata, Tallinn

Ai croceristi che si affacciano sul ponte della nave che li porta in giro sul Baltico, Tallinn mostra come benvenuto le guglie della cattedrale di Alexsandr Nievskij e promette una atmosfera d’altri tempi. Diverso è il panorama per chi arriva nella Capitale estone con il pullman, dopo aver passato il confine lettone: accanto alla stazione […]
Mondo - 5 luglio 2018

Il campione, il Barcellona e il traffico di organi

Un grande club. Un campione malato e a rischio di morte se non viene operato. Un fegato che non si trova e il presidente della società che le tenta tutte, persino di trovare l’organo da trapiantare al mercato nero. Sono queste le premesse per un caso eclatante, come ha raccontato il portale spagnolo El Confidencial: il […]
Mondo - 4 luglio 2018

L’intellettuale pro Trump che denuncia il maccartismo liberal

Due settimane fa il magazine Politico aveva dedicato ad Alan Dershowitz, 79 anni, docente di Harvard e commentatore della Fox, un articolo dal titolo: What Happened to Alan Dershowitz?. Ovvero, “come un professore liberale di Harvard è diventato il difensore più agguerrito di Trump in televisione, spaventando i suoi amici”. La maggior parte degli intellettuali […]
Mondo - 3 luglio 2018

Rafeeq, il terrorista della porta accanto e il botto del 4 luglio

Siamo musulmani, dobbiamo addestrarci e farlo ogni giorno: dobbiamo imparare a sparare, a lanciare granate, a combattere a mani nude”. Questa frase non è stata trovata dal Site – la piattaforma web americana che si è specializzata nel rilanciare ogni sorta di comunicato e minaccia, anche improbabile, raccogliendola dai siti di propaganda jihadista – ma […]
Cronaca - 28 giugno 2018

Regeni, Procura beffata: video incompleti

Da quando il corpo martoriato di Giulio Regeni, ricercatore che lavorava al Cairo, è stato trovato sul ciglio di una strada il 3 febbraio 2016 – dopo nove giorni dalla sua scomparsa – dire che le indagini siano procedute a rilento, è un eufemismo. Sono passati due anni e mezzo e sia i genitori di […]
Politica - 21 giugno 2018

Papa, Repubblicani e Melania piegano Trump: “Stop a separazione dei bimbi”

Accerchiato, anche in famiglia. Il presidente americano Donald Trump si trova costretto a intervenire sulla vicenda dei minori separati dai genitori illegali al confine con il Messico e annuncia: “Vogliamo tenere le famiglie unite, firmerò qualcosa presto”. Dichiarazioni per rintuzzare le critiche che gli sono arrivate a raffica: dal Papa, dagli stessi Repubblicani, e dalla […]
Mondo - 16 giugno 2018

Kotel: così il Mossad si infilava nel letto di Sadat

Nome in codice, Kotel. Per anni la fonte più importante che il Mossad – il servizio segreto israeliano – ha avuto nel governo egiziano, l’acerrimo nemico. Si chiamava Ashraf Marwan; aveva sposato Mona, la figlia preferita del presidente Nasser nel 1966, e quando il testimone passò a Sadat, nel 1970, Marwan ne divenne consigliere fidato. […]
Mondo - 27 maggio 2018

Golpe e spari sui migranti: Tripoli affonda

A Bani Walid profughi sfiniti dalla detenzione fuggono e finiscono sotto il fuoco dei trafficanti. A Tripoli alcune milizie fanno il loro show ricordando a Fayez al-Sarraj, capo del Consiglio presidenziale libico (il governo riconosciuto dall’Occidente, rispetto a quello di Tobruk) che la sua leadership è legata a molte varianti, e che dovrà tenerne conto […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×