“Disgustoso e orribile… questo giovane palestinese viene ucciso a sangue freddo dai cecchini israeliani nei pressi del confine di Gaza durante la giornata di protesta pacifica. Ero lì, non stavamo facendo niente e ci hanno sparato addosso”. Questa la testimonianza che, su twitter, accompagna un video emblematico del livello raggiunto dagli scontri che si stanno consumando sul confine della Striscia di Gaza: un giovane, intento a recuperare un copertone è stato centrato e ucciso dal colpo esploso da un cecchino.

L’esercito israeliano ha confermato che i soldati hanno aperto il fuoco contro “i principali istigatori”, nell’ambito dell’operazione contro la protesta palestinese al confine della Striscia di Gaza. Lo riferisce Times of Israele. Secondo i media, l’esercito ha schierato fra le sue forze oltre 100 cecchini.