Polemica a Omnibus (La7) tra la senatrice di Fratelli d’Italia, Daniela Santanchè, e il deputato Pd, Andrea Romano. Quest’ultimo si dichiara sicuro di un governo Lega-M5s: “C’è una spinta naturale a questo patto, al di là degli imbarazzi molto accentuati di esponenti M5s nei confronti della nomina della Casellati a presidente del Senato. C’è anche il problema dell’incoerenza che è evidente. Lega e M5s condividono l’atteggiamento critico nei confronti dell’Europa e della moneta unica, ma anche l’atteggiamento entusiastico verso Putin“. Poi sottolinea: “Mi auguro che Roberto Fico sia il presidente di tutto il Parlamento, però lui, come tutti gli altri deputati del M5s, è tenuto a versare ogni mese 300 euro a una ditta privata, cioè alla Casaleggio. È una novità nella storia repubblicana, non è mai accaduto che dei parlamentari fossero obbligati a versare una quota a una ditta privata. Fico ha detto anche che difenderà la dignità del Parlamento dall’influenza di forze esterne”. L’ex montiano sottolinea: “Mi aspetto che Fico dica qualcosa su questo, che è una violazione della dignità di tutti i parlamentari. È come se io fossi obbligato, come parlamentare della Repubblica, a versare 300 euro a una cooperativa rossa legata al mio partito. Sarebbe una roba esplosiva, nucleare”. Romano annuncia che il Pd farà “opposizione seria, coerente e non populista” e ribadisce l’incoerenza del M5S, citando il reddito di cittadinanza. Insorge Santanchè: “Romano parla di imbarazzo e di incoerenza del M5s, ma vorrei ricordargli che cinque anni fa Bersani ha fatto di tutto e di più per chiedere i voti del M5s. E non essendo riuscito, il Pd ha governato 5 anni coi suoi peggiori nemici, cioè con coloro che erano stati votati con Berlusconi. E gli avete dato incarichi importantissimi, come il ministero degli Esteri e quello della Salute”. E rincara: “Oggi vi sentiamo parlare come vergini di “opposizione”. Intanto non c’è nessun elettore che vota un partito per mandarlo all’opposizione. Avete tutta questa determinazione nell’andare all’opposizione perché vi definite coerenti, ma il vostro vissuto non è coerente, ma è esattamente il contrario”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Senato, Salvini: “Abbiamo votato Bernini di Forza Italia. Vediamo se M5s ha pregiudizi”

prev
Articolo Successivo

Elezioni, voti pro tempore e il rischio di montarsi la testa

next