“Nel simbolo c’è Salvini Premier e quindi l’accordo della Lega è che se il premier sarà della Lega sarà Matteo Salvini e se il premier sarà di centrodestra sarà Matteo Salvini. Non fatemi fare il toto-nomi: abbiamo tante persone in gamba, ma prima parlo con gli alleati”. Così Matteo Salvini, leader della Lega, a margine della conferenza stampa che ha tenuto a Strasburgo, nella sede del Parlamento Europeo dove è in corso la seduta plenaria. E sui Cinque Stelle: “I programmi sono diversi. La coalizione di centro-destra ha vinto, ma non è autosufficiente. Sicuramente non posso allearmi con chi ha malgovernato negli ultimi sei anni e quindi ipotesi di governi che prevedano Boschi, Renzi, Gentiloni sono inimmaginabili. L’obiettivo è un governo di centrodestra e poi chi vivrà vedrà. Se non ci saranno i numeri al Governo non ci vado”. E alla domanda se serva un accordo politico con qualcuno risponde: “Lasciamo che i frutti maturino”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Direzione Pd sceglie l’opposizone, Orlando: “Inizia discussione seria e non autoconsolatoria su peggiore sconfitta di sempre”

next
Articolo Successivo

Nuovo governo, Delrio: “Se Mattarella chiederà di formarne uno, si valuterà”. Orlando: “Basta dire: arrangiatevi”

next