“Nel simbolo c’è Salvini Premier e quindi l’accordo della Lega è che se il premier sarà della Lega sarà Matteo Salvini e se il premier sarà di centrodestra sarà Matteo Salvini. Non fatemi fare il toto-nomi: abbiamo tante persone in gamba, ma prima parlo con gli alleati”. Così Matteo Salvini, leader della Lega, a margine della conferenza stampa che ha tenuto a Strasburgo, nella sede del Parlamento Europeo dove è in corso la seduta plenaria. E sui Cinque Stelle: “I programmi sono diversi. La coalizione di centro-destra ha vinto, ma non è autosufficiente. Sicuramente non posso allearmi con chi ha malgovernato negli ultimi sei anni e quindi ipotesi di governi che prevedano Boschi, Renzi, Gentiloni sono inimmaginabili. L’obiettivo è un governo di centrodestra e poi chi vivrà vedrà. Se non ci saranno i numeri al Governo non ci vado”. E alla domanda se serva un accordo politico con qualcuno risponde: “Lasciamo che i frutti maturino”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Direzione Pd sceglie l’opposizone, Orlando: “Inizia discussione seria e non autoconsolatoria su peggiore sconfitta di sempre”

prev
Articolo Successivo

Nuovo governo, Delrio: “Se Mattarella chiederà di formarne uno, si valuterà”. Orlando: “Basta dire: arrangiatevi”

next