“Nel simbolo c’è Salvini Premier e quindi l’accordo della Lega è che se il premier sarà della Lega sarà Matteo Salvini e se il premier sarà di centrodestra sarà Matteo Salvini. Non fatemi fare il toto-nomi: abbiamo tante persone in gamba, ma prima parlo con gli alleati”. Così Matteo Salvini, leader della Lega, a margine della conferenza stampa che ha tenuto a Strasburgo, nella sede del Parlamento Europeo dove è in corso la seduta plenaria. E sui Cinque Stelle: “I programmi sono diversi. La coalizione di centro-destra ha vinto, ma non è autosufficiente. Sicuramente non posso allearmi con chi ha malgovernato negli ultimi sei anni e quindi ipotesi di governi che prevedano Boschi, Renzi, Gentiloni sono inimmaginabili. L’obiettivo è un governo di centrodestra e poi chi vivrà vedrà. Se non ci saranno i numeri al Governo non ci vado”. E alla domanda se serva un accordo politico con qualcuno risponde: “Lasciamo che i frutti maturino”

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Direzione Pd sceglie l’opposizone, Orlando: “Inizia discussione seria e non autoconsolatoria su peggiore sconfitta di sempre”

next
Articolo Successivo

Nuovo governo, Delrio: “Se Mattarella chiederà di formarne uno, si valuterà”. Orlando: “Basta dire: arrangiatevi”

next