“Il nostro candidato presidente del Consiglio? Abbiamo una graduatoria con 52 nomi, dai più titolati, come Tajani, ai più giovani, come Carfagna e Gelmini. Poi ci sono anche Brunetta e Romani”. Lo rivela ai microfoni di Ecg Regione (Radio Cusano Campus) il senatore uscente di Forza Italia, Maurizio Gasparri, che aggiunge: “Lo dico perché l’attuale presidente del Consiglio si classificò terzo alle primarie del Pd a Roma nel 2013. Noi le persone come Gentiloni le abbiamo catalogate e sono, appunto, 52″. Durissimo attacco del parlamentare al M5s: “Purtroppo i 5 Stelle non stanno perdendo il consenso che meriterebbero di perdere, tra massoni, imbroglioni e questo De Falco. Sono insomma una congrega occasionale. Poi vedrete quello che gli farò io in Aula se sarò rieletto. Loro fanno la rendicontazione delle spese sostenute e al 90% quella documentazione è falsa. E in Aula leggeremo voce per voce gli alberghi della Taverna, i pranzi di quell’altro, l’aggiornamento professionale da 136mila euro di Ciampolillo“. E chiosa: “I 5 Stelle si preparino. Alcuni dei miei collaboratori hanno preparato dei dati. Per il M5s il ritorno al Senato sarà un calvario. Li umilieremo davanti all’Italia. Si dovranno vergognare e uscire dall’Aula per la vergogna”

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Elezioni, valanga di insulti su Di Maio e gli elettori M5S. La strategia social di Sgarbi: “Scorreggia malcagata”

next
Articolo Successivo

Sala con la Boldrini: “Chiudere gruppi e movimenti fascisti”. De Magistris: “Chi aspettano Minniti e il governo?”

next