Berlusconi e Salvini non vogliono confrontarsi con noi sul futuro del paese ma soltanto trascinarci in una campagna di odio e di xenofobia: puntano a una specie di guerra civile, eppure Berlusconi in particolar modo dovrebbe ricordarsi che fu uno dei suoi governi a sanare la posizione di un milione di clandestini”. Così Benedetto Della Vedova, candidato alle prossime elezioni con +Europa

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

B.COME BASTA!

di Marco Travaglio 14€ Acquista
Articolo Precedente

Lazio, nel centrodestra scoppia il caso Di Stefano: l’ex Pd candidato con la lista di Cesa e Fitto. Ma ha due rinvii a giudizio

next
Articolo Successivo

Elezioni, Lupi: “Patto anti inciucio? Non ne abbiamo bisogno, ci stiamo proponendo per governare”

next