“La stampa è libera innanzitutto quando c’è un lavoro garantito e stabile, quando un giornalista non è ricattabile e può esercitare la propria funzione critica in piena autonomia. E questa legge serve proprio a garantire tutto ciò. Sappiamo che il mondo dell’informazione è intrecciato con il mondo della politica a livello nazionale. In Italia si fa fatica a trovare editori puri e questo limita l’autonomia delle funzioni della stampa. Sono grandi questioni che riguardano la qualità della democrazia nel nostro paese” Così, il governatore della Campania Vincenzo De Luca a margine della conferenza stampa di presentazione della nuova legge regionale sull’editoria . Infine, De Luca, ha preferito non rispondere alle domande dei giornalisti sugli attacchi alla Rai dei giorni scorsi e sull’opportunità della candidatura del figlio alle prossime politiche facendo muro alle richieste di un cronista

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Twitter, hacker attaccano il sito del Pd di Firenze. AnonPlus: “Ci sono i dati di Matteo Renzi”

next
Articolo Successivo

Finanziamento ai partiti, Di Maio (M5s): “Donazioni sopra 5mila euro saranno restituite, vogliamo dare esempio”

next