“La stampa è libera innanzitutto quando c’è un lavoro garantito e stabile, quando un giornalista non è ricattabile e può esercitare la propria funzione critica in piena autonomia. E questa legge serve proprio a garantire tutto ciò. Sappiamo che il mondo dell’informazione è intrecciato con il mondo della politica a livello nazionale. In Italia si fa fatica a trovare editori puri e questo limita l’autonomia delle funzioni della stampa. Sono grandi questioni che riguardano la qualità della democrazia nel nostro paese” Così, il governatore della Campania Vincenzo De Luca a margine della conferenza stampa di presentazione della nuova legge regionale sull’editoria . Infine, De Luca, ha preferito non rispondere alle domande dei giornalisti sugli attacchi alla Rai dei giorni scorsi e sull’opportunità della candidatura del figlio alle prossime politiche facendo muro alle richieste di un cronista

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Twitter, hacker attaccano il sito del Pd di Firenze. AnonPlus: “Ci sono i dati di Matteo Renzi”

prev
Articolo Successivo

Finanziamento ai partiti, Di Maio (M5s): “Donazioni sopra 5mila euro saranno restituite, vogliamo dare esempio”

next