“La stampa è libera innanzitutto quando c’è un lavoro garantito e stabile, quando un giornalista non è ricattabile e può esercitare la propria funzione critica in piena autonomia. E questa legge serve proprio a garantire tutto ciò. Sappiamo che il mondo dell’informazione è intrecciato con il mondo della politica a livello nazionale. In Italia si fa fatica a trovare editori puri e questo limita l’autonomia delle funzioni della stampa. Sono grandi questioni che riguardano la qualità della democrazia nel nostro paese” Così, il governatore della Campania Vincenzo De Luca a margine della conferenza stampa di presentazione della nuova legge regionale sull’editoria . Infine, De Luca, ha preferito non rispondere alle domande dei giornalisti sugli attacchi alla Rai dei giorni scorsi e sull’opportunità della candidatura del figlio alle prossime politiche facendo muro alle richieste di un cronista