All’Isola dei Famosi c’è chi litiga, e chi si sfoga. Jonathan Kashanian si è lasciato andare a una confessione durante il pomeriggio di ieri, mentre si trovava con Alessia Mancini. “Appena esco di qua faccio il diavolo a quattro per avere un figlio – ha detto l’inviato di Verissimo – So che cosa comporta crescere un bambino, non lo penso tanto per. A volte mi sale un’ansia perché temo di non riuscirci e di invecchiare senza averne avuto uno. Me lo sento. Voglio che questa sia l’ultima cosa grande in cui mi accompagneranno i miei genitori”.

Parole che evidentemente Jonathan ha sentito molto, tanto che dopo averle pronunciate si è messo a piangere: “Mi viene da piangere, basta. So che mia mamma non lascerà questo mondo senza avere prima… Di avere una persona accanto non me ne frega niente, ci sono delle persone di merda in giro. Ho una famiglia stupenda. I miei fratelli seguono una direzione, ognuno ha una sua famiglia di cui occuparsi… A volte di notte mi chiedo se mai ce la farò ad avere un figlio. Pesa come un macigno. Farò questa cosa solo il giorno in cui saprò di essere forte, di poter stare in piedi con le mie gambe e regalare a questi bambini il futuro che si meritano”. Alessia lo rassicura: “Ce la farai”.

 

 

 

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Nina Moric rinviata a giudizio: definì Belen Rodriguez “viado”

prev
Articolo Successivo

Molestie, la lettera di 124 donne del cinema italiano: “Non puntiamo il dito ma contestiamo il sistema”

next