Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, fa causa all’ufficio delle imposte di Palm Beach in Florida per il conto da pagare in merito alla tassa di proprietà per il suo Trump National Golf Club a Jupiter, nella contea di Palm Beach. Per il club il fisco reclama una somma di quasi 400mila dollari stimando che la proprietà vale circa 19 milioni di dollari. Tuttavia, secondo quanto scrive il Palm Beach Post, per il tycoon si tratta di una cifra troppo alta. Di qui la decisione di fare causa seguita da un bonifico di quasi 300mila dollari che, a detta del suo legale, è la cifra giusta dovuta al fisco.

In passato Trump ha anche messo in discussione il valore attribuito dalla contea alla sua proprietà. Il presidente si vanta che il Golf Club valga 50 milioni di dollari, mentre secondo una stima dell’ufficio delle imposte, sulla proprietà il valore effettivo è inferiore ai 19 milioni di dollari. Nelle motivazioni della causa, il magnate in realtà si contraddice perché anche se non indica precisamente il valore del campo da golf, la tassa di proprietà che lui ritiene giusto pagare è del 2% che corrisponde al valore effettivo di 15 milioni di dollari.