Luigi Di Maio presidente del Consiglio? Andiamo bene. Non penso che accadrà, ma penso soprattutto che sarebbe un disastro per questo Paese, l’incompetenza al potere. E’ un poveraccio”. Sono le parole dell’imprenditore Carlo De Benedetti, ospite di Otto e Mezzo (La7), circa la possibilità che Luigi Di Maio, candidato M5S alla presidenza del Consiglio, diventi premier. E ribadisce che è un “poveretto che non neanche di cosa parla” a proposito delle sue dichiarazioni sul caso Renzi-De Benedetti. Poi sottolinea: “In base ai sondaggi il M5S è il primo partito, ma non fa alleanze. E una delle poche cose giuste di una legge elettorale sbagliata è quella secondo cui, premiando le alleanze e cioè favorendo Berlusconi, non favorisce il M5S. Lo scenario peggiore in assoluto per il Paese sarebbe quello di un governo del M5S. Sono persone di una incompetenza assoluta. Ma lei ha letto il cv di Di Maio? Si fida, come cittadina italiana, di uno che ha quel cv? Io all’idea che Di Maio possa essere il premier di questo Paese… ma ha ragione mille volte Berlusconi quando dice che bisogna scappare”. E chiosa: “Gli altri politici sono stati delle delusioni ma lui certamente non è all’altezza