E’ stato freddato con un colpo di pistola mentre camminava sulla pista ciclabile del ponte San Giorgio a Mantova. Sandro Tallarico, commerciante di 57 anni, è stato aggredito nella mattina di mercoledì e per il momento rimane ignoto il movente. L’assassino, secondo le prime indiscrezioni, ha sparato tre colpi e solo uno è stato mortale.  Sul posto sono intervenuti i Carabinieri.

La vittima aveva un negozio di abbigliamento a Roverbella. Tallarico era originario di Luzzara (Reggio Emilia) e risiedeva a Roverbella (Mantova) dove gestiva un negozio di abbigliamento. In passato aveva gestito alcuni negozi sul lago di Garda che aveva poi ceduto e da un anno aiutava il fratello, Paolo Tallarico, nella gestione di un negozio di cappelli in piazza Marconi, nel centro di Mantova. Sul movente dell’omicidio gli investigatori per ora mantengono il silenzio.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Mantova, ucciso con una coltellata al cuore sul ponte di San Giorgio

next
Articolo Successivo

Coppia dell’acido, Cassazione conferma: ‘Adottabile il figlio di Levato e Boettcher’. Legale di lei: “Ricorso alla Corte Ue”

next