Un aereo della compagnia a basso costo turca Pegasus con 162 passeggeri a bordo è uscito di pista questa mattina nello scalo di Trebisonda, nel nordest della Turchia, scivolando lungo una scogliera a pochi metri dalla riva del Mar Nero: tutte le persone a bordo, equipaggio e passeggeri, sono state tratte in salvo. Il velivolo, un Boeing 737-800, proveniva da Ankara. Non si conoscono ancora le cause della sciagura. Il governatore locale, Yucel Yavuz, ha reso noto che è stata avviata un’indagine, riporta Sky News. L’aeroporto di Trebisonda è rimasto chiuso per diverse ore ed è adesso di nuovo operativo.

Le immagini sono state pubblicate da @AmichaiStein1 su Twitter

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Usa, “pornostar firmò accordo per tacere su bacio e incontro con Trump. A lei 10mila dollari”

prev
Articolo Successivo

Usa, Donald Trump si difende dopo il caso dei ‘Paesi cesso’: “Non sono razzista”

next