Mentre viene diffuso il video che immortala l’azione dei ladri, continuano le indagini della polizia di Stato per il furto milionario dei gioielli compiuto a Palazzo Ducale a Venezia, nell’ultimo giorno della mostra “Tesori dei Moghul e dei Maharaja“. “Le indagini – ha precisato questa mattina il questore Vito Danilo Gagliardi in merito ai primi dettagli sul furto – seguono quattro direttrici già ben individuate che richiederanno un lavoro certosino di raccolta e analisi delle prove e delle immagini finora acquisite”. Gli autori del furto, spiega la questura di Venezia in una nota, “si sono dimostrati abili; erano sicuramente ben preparati e hanno colpito in modo mirato”. Il questore ha riferito che i maggiori esperti del Servizio centrale operativo e della Polizia scientifica, giunti da Roma, coadiuveranno gli investigatori della locale squadra mobile nelle delicate indagini.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Palermo, cinghiale entra in una scuola e ferisce custode: abbattuto dalla Forestale

next
Articolo Successivo

Dante, il calzolaio ortopedico peruviano che assume neolaureati italiani: “Ecco come vi aiuto a casa vostra”

next