Logan Paul è un famoso video blogger americano e sul suo canale YouTube Logan Paul Vlogs conta oltre 15 milioni di iscritti. Ma il suo ultimo video ha scatenato grandi polemiche che lo hanno costretto a cancellarlo con tanto di scuse. Nel video, l’uomo visitava la foresta dei suicidi in Giappone, trovando il cadavere di un uomo che aveva deciso di togliersi la vita impiccandosi ad un albero. Situata ai piedi del monte Fuji, la foresta di Aokingahara è nota per essere il luogo prescelto da molti suicidi.

Le immagini mostravano lo youtuber che passeggiava per la foresta con alcuni amici, prima di imbattersi nel corpo senza vita di un uomo. Logan e gli altri scherzano, fanno battute e parlano di foresta “infestata dal male“. Il video in breve tempo ha ottenuto oltre sei milioni di visualizzazioni ma ha suscitato anche immediate polemiche, soprattutto in Giappone. “Disgustoso” e “irrispettoso“, sono state le critiche più diffuse. Logan Paul è stato costretto a scusarsi e a cancellare il filmato. Il 22enne vlogger americano “per la prima volta”, come lui stesso racconta in un tweet, “è stato costretto a scusarsi per “un errore che non aveva mai fatto prima. Sono anch’io un essere umano e posso sbagliarmi“, ha scritto.

Il video, che aveva una durata complessiva di 15 minuti, faceva parte di una serie di post dal Giappone dove il video blogger statunitense era in viaggio con gli amici. Nel messaggio di scuse pubblicato sul suo profilo Twitter, Paul ha spiegato che il suo intento era quello di “creare un’ondata positiva in Internet e accrescere la consapevolezza nella prevenzione del suicidio, non quello di creare un monsone di negatività. Sono stato sviato dall’idea di scioccare e sbalordire”. “Ma non succederà più”.