Riassumerà l’incarico di comandante della Polizia locale di Biassono, Giorgio Piacentini. Lo scorso gennaio era finito al centro di una forte polemica, a causa della pubblicazione sul profilo Facebook di una sua foto con la divisa delle Ss. Per un anno Piacentini è stato demansionato, ma ora il sindaco del paesino in provincia di Monza e Brianza, Luciano Casiraghi, spiega che “ha lavorato bene, partecipa spesso a manifestazioni storiche con un’associazione e non ha pensato a cosa sarebbe potuto accadere postando quella foto”.

Quando si scatenò la politica, il comandante dei vigili di Biassono aveva spiegato di partecipare spesso a rievocazioni storiche con “un gruppo di appassionati” e di non essere affatto un sostenitore di Adolf Hitler. Rispetto al commento sulla foto “basterebbe una batteria di questi per rimettere a posto alcune cose”, Piacentini aveva spiegato si era trattato di “una battuta infelice”. Sul reintegro non si è trovata d’accordo la sezione locale dell’Anpi.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Marchesi, gli chef ai funerali del maestro a Milano. Da Oldani a Cannavacciuolo: “Mio grande maestro”

prev
Articolo Successivo

Twitter, l’esercito dei (falsi) terremotati che celebrano il rientro nelle case. Svelato il fake, gli account cancellati in blocco

next