I centauri della Polizia Locale di Roma Capitale restano senza motociclette. Tutto a vantaggio del commercio abusivo del Centro Storico, fenomeno che i vigili su due ruote avevano il compito di arginare. Già prorogato una volta, infatti, il 31 dicembre scadrà l’accordo per l’utilizzo in comodato gratuito delle tredici moto Yamaha XT660R di cui il Corpo capitolino era riuscito a dotarsi nel maggio 2016, grazie all’interessamento dell’ex comandante Raffaele Clemente e dell’allora commissario straordinario Francesco Paolo Tronca. Introdotte per il Giubileo della misericordia, le moto da enduro erano state assegnate al Gssu, il Gruppo sicurezza sociale urbana di Roma Capitale e hanno permesso in questi mesi agli agenti di limitare fortemente il fenomeno dell’abusivismo.

In autunno, l’attuale capo dei vigili romani, Diego Porta, aveva dato il via libera alla pubblicazione di una manifestazione d’interesse che permettesse al Corpo di ottenere una nuova dotazione di motociclette, che tuttavia doveva essere gratuita a causa della scarsità di fondi a disposizione. “Al momento non si hanno notizie di adesioni alla manifestazione d’interesse né sappiamo se verrà prorogata la dotazione nei confronti dei fornitori delle Yamaha”, confermato al fattoquotidiano.it fonti del comando generale. Cosa abbastanza difficile al momento. Il Campidoglio, infatti, non ha nemmeno dato il via libera al rinnovo delle polizze assicurative, fattore che evidentemente prelude a una dismissione.

Ma non è tutto. Gli agenti specializzati del Gssu non potranno nemmeno attingere al parco moto tradizionale della Polizia Locale, dotato originariamente di ben 140 Bmw accessoriate del 2008, visto che fino alla scorsa estate soltanto 4 di queste facevano regolare servizio. Il motivo è, anche questa volta, la scarsità di fondi in cassa per riparare i guasti. Così, basta una lampadina rotta per far finire la due ruote in officina per settimane: qui subentrano ulteriori danni a batterie, ruote, guarnizioni e altro.

Come detto, è il contrasto agli ambulanti abusivo a pagarne le conseguenze. Il reparto centauri del Gssu è stato in grado negli ultimi 12 mesi di procedere a una media di ben 100 sequestri al giorno (oltre 3.000 l’anno), e questo soprattutto grazie alle operazioni in motocicletta che hanno dato la possibilità agli agenti di non lasciarsi scappare i commercianti abusivi in fuga per le strette vie del centro cittadino. Con il nuovo anno sarà molto difficile per l’assessore capitolino al Turismo, Adriano Meloni, concordare con il comandante Porta i comunicati stampa trionfanti spediti durante il mese di dicembre. A meno che qualcuno non voglia decidere di “regalare” qualche motocicletta al Comune di Roma con in cambio solo “prestigio e visibilità”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Natale, fedeli protestano per il kit della benedizione fai da te. Il docente di diritto canonico: “Dovuto a penuria del clero”

prev
Articolo Successivo

Gerusalemme, appello del Papa per la coesistenza di due stati in Terrasanta

next