L’ex attrice di Glee Naya Rivera è stata arrestata in West Virginia per aver picchiato il marito. La lite tra i due è scoppiata sabato scorso, quando la coppia era uscita per una passeggiata assieme al loro figlio. La Rivera avrebbe aggredito il marito, Ryan Dorsey, colpendolo alla testa e al labbro inferiore. Secondo quanto riportato da alcuni testimoni, il marito avrebbe consegnato alla polizia un video dell’aggressione. Comparsa davanti al giudice attorno alla mezzanotte, la donna è stata rilasciata su cauzione, 1000 dollari, pagata dal suocero.

Riviera è conosciuta per aver interpretato il ruolo di Santana Lopez nella serie televisiva Glee. L’attrice ha sposato Ryan Dorsey, attore anche lui, in Messico nel 2014. La Rivera aveva chiesto il divorzio due anni più tardi, prima di ritirare la richiesta il mese scorso per il bene del loro figlio. Non è la prima volta che ex attori della fiction americana passano dei guai con la giustizia. Mark Salling, il Noah Puckerman della serie, aveva ammesso di essere colpevole di pedopornografia. Dopo la denuncia della sua fidanzata, la polizia aveva trovato migliaia di foto pedopornografiche sul suo computer.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Black Friday, ecco quali sono gli strani prodotti più venduti da Amazon

next
Articolo Successivo

Nicola Savino, il racconto sul trauma subito quando aveva sette mesi

next