Alcuni degli attivisti del Movimento diritto all’abitare che nel pomeriggio avevano manifestato nei pressi del teatro Flaiano dove in serata andrà in scena la prima romana dello spettacolo di Beppe Grillo, ‘Insomnia’, hanno deciso di raggiungere l’hotel Forum, alloggio capitolino del fondatore del Movimento 5 stelle. Preso di mira per protestare contro la giunta di Virginia Raggi e le sue risposte all’emergenza abitativa, giudicate inidonee(guarda il video), Grillo non si è fatto vedere per tutto il pomeriggio. Ma quando ha lasciato il suo albergo si è trovato di fronte chi da piazza Torre Argentina ha pensato bene di fare un altro tentativo: l’hotel Forum, appunto. Poco prima delle 19.00 Beppe Grillo esce in strada. “Vergogna, vogliamo case, non container”, gli gridano contro riferendosi a una proposta di alloggi temporanei dell’amministrazione capitolina targata M5s (guarda il video). Invece di entrare in macchina, il comico si ferma e ingaggia un faccia a faccia con uno degli attivisti presenti. Al quale si affianca una donna, che alza i toni. Grillo tradisce un po’ di impazienza, ma non trascende. Decide così di rientrare all’interno dell’albergo. Per rispuntare poco dopo e invitare la donna a proseguire il confronto, “ma all’interno”. Al termine del confronto, Irene racconta: “Grillo ha dati parziali sull’emergenza abitativa. Ci ha detto che il M5S governa da solo un anno”. Ti è sembrato sincero? “Dei contaneir non sapeva e gli ho detto: informati, le cose stanno così. Mi è sembrato uno showman e mi ha anche detto che invece di manifestare con lo striscione con la sua faccia sopra, (nelle vicinanze del Teatro Flaiano, dove è in programma il suo spettacolo, ndr), avremmo dovuto sederci e parlare con lui. Grillo ha detto – conclude Irene – “che si farà portavoce presso l’amministrazione Raggi delle esigenze del movimento diritto all’abitare”