“Io ho il timore che ci sia un accordo Renzi-Alfano per non affrontare il tema del testamento biologico in parlamento ma spero di essere smentito”. Lo ha detto Marco Cappato, tesoriere dell’associazione “Luca Coscioni“, a margine della presentazione del suo libro “Credere disobbedire combattere” (edito da Rizzoli) tenutasi a Milano. La legge è stata approvata alla Camera lo scorso Aprile e non è ancora approdata in Senato. Il testo è infatti fermo in Commissione Sanità. “L’opinione pubblica è pronta per una legge sull’eutanasia figuriamoci per il testamento biologico – ha aggiunto Cappato – Lo dicono tutti i sondaggi”.  A moderare l’incontro milanese il direttore del Fattoquotidiano.it, Peter Gomez. “In parlamento c’è chi rema contro questa legge – ha affermato il giornalista -. Una piccola parte guarda al suo elettorato ormai minoritario. C’è poi un’altra grossa parte, invece, che preferisce non affrontare questo tipo di argomenti per le polemiche legate ad alcuni poteri di questo Stato a partire di quello della Chiesa”.