L’episodio dell’auto contro la folla davanti al Museo di storia naturale a Londra “non è terrorismo”, ma si tratta di un “incidente stradale”. Lo ha reso noto Scotland Yard, la polizia londinese. Undici persone sono rimaste ferite, di cui nove sono ricoverate in ospedale con ferite prevalentemente alla testa e alle gambe.

Erano circa le 15, ora locale, quando un’auto si è schiantata sui pedoni che camminavano sul marciapiede in Exhibition Road. Il conducente è stato poi bloccato e arrestato sul posto, dopo essere stato tirato fuori dal veicolo. Fin da subito la polizia londinese ha fatto sapere che “mentre stiamo stabilendo cosa sia successo, non stiamo trattando la vicenda come un atto terroristico“.

Dopo pochi minuti dallo schianto sono arrivati sul posto i poliziotti. La Metropolitan police ha dichiarato che “le indagini per stabilire le circostanze e le motivazioni sono in corso”, mentre il museo e altri che si trovano nella zona sono stati evacuati, così come la stazione della metropolitana South Kensington.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Danimarca, giallo del sottomarino: ritrovate testa e gambe della giornalista svedese scomparsa

prev
Articolo Successivo

Referendum Catalogna, con Hablamos si risvegliano le piazze. Ma non Rajoy (e Puigdemont)

next