La domenica televisiva spariglia alcune carte in tavola. Su RaiDue è già partita la nuova edizione di Quelli Che il Calcio con un cast rinnovato, capitanato da Luca e Paolo con Mia Ceran. Mentre su RaiUno cambia tutto. Massimo Giletti è emigrato su La 7, non senza polemiche, e ha lasciato scoperta la fascia domenicale che con la sua Arena garantiva importanti ascolti di settimana in settimana. Dal 15 ottobre, a partire dalle ore 14, arriverà Cristina Parodi, ma non sarà sola.

La first lady di Bergamo sarà infatti affiancata dalla sorella Benedetta, anche lei giornalista e protagonista dei programmi di cucina di maggior successo della tivù. Non è ancora chiaro quale sarà il suo ruolo, se di primo piano o meno. Sicuramente si andrà a realizzare il sogno delle due donne di casa Parodi, che da anni non nascondevano la volontà di lavorare nello stesso programma televisivo. E poi ci sarà Claudio Lippi, anche lui una presenza fissa: “Io avrò un ruolo marginale, mi hanno scelto per far divertire e strappare un sorriso. Sarà una bella sfida, si eredita una domenica bollente: inevitabilmente ci sarà chi rimpiangerà lo spazio di Massimo Giletti, noi cercheremo di non far sentire una sensazione di vuoto”.

E su Canale 5? “Sono molto spaventata dalla partenza di Cristina e Benedetta Parodi a Domenica“, ha commentato su Tvblog Barbara D’Urso, che continua a presidiare la fascia della domenica pomeriggio: la nuova edizione di Domenica Live, ricominciata ieri, ha subito segnato ascolti importanti (oltre il 18% nell’ultima parte) e, come al solito, vette di sano trash televisivo. “Voglio fare l’in bocca al lupo a Cristina, saremo rivali ma io e lei siamo abituate, poi la sera andremo a mangiare insieme ridendo, come abbiamo fatto tante volte”, ha concluso Carmelita.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Grande Fratello Vip, Giulia De Lellis: “Secondo me i figli dei gay saranno gay”

prev
Articolo Successivo

Grande Fratello Vip, stasera seconda puntata. I momenti più trash della prima settimana: dalla banana di Malgioglio alle prime coppie

next